Stai leggendo: Scontro social tra Miley Cyrus e Stefano Gabbana

Letto: {{progress}}

Scontro social tra Miley Cyrus e Stefano Gabbana

Miley Cyrus e Stefano Gabbana si scontrano via Instagram e ancora una volta il motivo della discordia si chiama Melania Trump.

Miley Cyrus ospite di iHeart Radio

0 condivisioni 0 commenti

È un duro scontro quello che ha visto protagonisti Miley Cyrus e Stefano Gabbana su Instagram. La pop-star, felice per il debutto come modello del fratello Braison sulla passerella di Dolce & Gabbana nel corso della Milano Fashion Week, ha postato una sua foto sottolineando quanto fosse orgogliosa di lui.

Si è però lasciata scappare un post-scriptum dal tono polemico rivolta alla maison:


Dolce e Gabbana, sono in forte disaccordo con le vostre politiche, ma supporto lo sforzo della vostra società nel dare spazio ai giovani artisti offrendogli l'opportunità di brillare di luce propria.


Miley si riferisce, naturalmente, alla loro scelta di vestire la First Lady Melania Trump.

#Repost @stefanogabbana @flotus ❤❤❤❤❤ #DGWoman ❤❤❤ #melaniatrump THANK YOU ❤🇺🇸🇮🇹

A post shared by Dolce & Gabbana (@dolcegabbana) on

Non si è fatta attendere la risposta di una parte della coppia di stilisti, ovvero Stefano Gabbana:

Noi siamo italiani e della politica non ci interessiamo, di quella americana ancora meno. Noi facciamo abiti e se tu pensi di fare politica con un post sei semplicemente un'ignorante. Non abbiamo bisogno dei tuoi post e dei tuoi commenti. La prossima volta ignoraci per favore.

Non ci va decisamente leggero, ma è una reazione comprensibile considerando che Dolce & Gabbana non fanno altro che ricevere attacchi, soprattutto dalle star anti-Trump.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.