Stai leggendo: Scandal 6 episodio 5: Tutti si inchineranno, recensione

Prossimo articolo: Scandal 6 episodio 4: La cintura, recensione

Letto: {{progress}}

Scandal 6 episodio 5: Tutti si inchineranno, recensione

Jake Ballard doppiogiochista nell’episodio 5 della stagione 6 di Scandal.

Jake Ballard in una scena di Scandal 6

0 condivisioni 0 commenti

Durante il primo episodio di Scandal in molti avevamo notato che, poco prima dell’omicidio di Frankie Vargas in diretta mondiale, Jake Ballard aveva lasciato il comitato elettorale di Mellie.

Questo dettaglio con l’andare avanti della serie è diventato sempre più importante in quanto, ora che abbiamo la certezza che né Cyrus Beene né Tom Larsen c’entrano nulla con la morte del neo Presidente, potrebbe trasformarsi in un indizio fondamentale.

L’episodio 5 di Scandal 6, dal titolo Tutti si inchineranno, riprende in mano la narrazione a 73 giorni dall’inaugurazione presidenziale.

Olivia Pope e Jake Ballard in una scena di Scandal 6HDABC

Cyrus è ancora in carcere e Olivia sfrutta la situazione per organizzare un’intervista per Jake e sua moglie Vanessa da Sally Langston al fine di ottenere il placet dei democratici, dei quali la famiglia della Moss è un’esponente di spicco.

Vanessa Moss in Scandal 6HDABC

A rendere molto difficoltoso il piano di Olivia di portare anche l’altro lato dell’America dalla parte di Mellie grazie al mordente della coppia ci pensa proprio Vanessa che, poco prima dell’ospitata dalla perfida Langston, viene ritrovata ubriaca con un barista in un bosco. L’intervista salta insieme ai nervi di Jake che pare non sopportare più la sua dolce metà:

Stamattina ti sei svegliata pensando di rovinarmi la vita?

Ménage à trois

Lo scontro tra Olivia e VanessaHDABC

Il motivo per il quale Vanessa ha effettivamente deciso di rendere complicata la vita di Jake risponde al nome di gelosia. La donna non accetta l’intesa che c’è tra suo marito e Olivia, tanto da attaccare brutalmente la Pope che non si lascia però intimorire:

Non ho nessuna intenzione di stare ad ascoltare queste patetiche provocazioni da una che non regge l’alcol.

In realtà, come noi sappiamo grazie ad alcuni flashback chiarificatori, tra Ollie e Jake non c’è nessuna storia d’amore: semplicemente - dopo tante remore - Ballard ha deciso di aiutare la sua ex amante nella scalata verso la Casa Bianca, perché le motivazioni che gli sono state date lo hanno convinto.

È la mia opportunità per redimermi dopo la vicenda del defiance.

Tutta la verità su Jake

Olivia Pope e Jake Ballard in una scena di Scandal 6HDABC

Se dal canto suo Jake, grazie alle parole di Olivia, ha deciso di non vedere più la possibilità di diventare Vicepresidente degli Stati Uniti come l’ennesima imposizione della gladiatrice, dall'altra parte la Pope non si fida più di suo “fratello”.

A mettere in discussione la buona fede di Ballard è anche la moglie che, durante gli sfoghi da sbornia, confessa a Olivia che suo marito durante il rush finale delle elezioni non era mai a casa.

Vanessa è convinta che Jake abbia una o più amanti ma Olivia pensa invece che sia lui l’assassino di Vargas e Jennifer, data anche la sua latitanza durante le ultime ore di vita del neo Presidente, e decide di farlo pedinare dai gladiatori che però non trovano nulla di decisivo per poterlo incastrare.

Dopo l’intervista da Sally a cui Vanessa decide di partecipare, Jake sequestra Olivia e la porta in una baita di campagna nella quale la Pope fa la conoscenza di Jennifer Fields che è ancora viva.

Commando sotto scacco

Grazie a uno dei tanti flashback che hanno scandito il quinto episodio di Scandal 6 abbiamo scoperto che Jake Ballard ha lasciato nel momento più importante delle elezioni presidenziali il comitato di Mellie per incontrare Eli che gli ha dato alcune carte, probabilmente contenenti l’ordine - poi non eseguito - di uccidere Jennifer:

Il mondo sta per capovolgersi e quando sarà di nuovo in ordine tu sarai Vicepresidente. A patto che farai la tua parte.

A questo punto sembra chiaro che, come Olivia aveva intuito fin da subito, sia stato Commando a volere Vargas morto e a pagare Tom per incastrare Cyrus.

Ma in Scandal le cose non sono mai come sembrano, ed ecco che negli ultimi minuti scopriamo che Eli Pope è ricattato da qualcuno che gli ricorda:

Ogni respiro di Olivia è un regalo.

I dubbi dopo la certezza

Olivia Pope in ScandalHDABC

In Tutti si inchineranno finalmente abbiamo capito chi è stato a uccidere Frankie Vargas ma, per un mistero che ci è stato svelato, un nuovo dubbio ancora più profondo ci è stato inculcato e nuovi possibili e interessanti scenari si sono aperti.

Oltre a dover capire chi sono le persone che tengono sotto scacco Commando, ora sappiamo anche che - a causa di un conto aperto a nome di Olivia proprio dai misteriosi burattinai di Eli - la Pope potrebbe essere incastrata per aver pagato Tom.

D’altronde lei è una delle prime persone ad averci guadagnato dall’omicidio di Frankie.

La stagione 6 di Scandal va in onda ogni martedì alle 21 su FoxLife.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.