Stai leggendo: Tosare il cane d'estate è davvero la scelta giusta?

Prossimo articolo: Come scegliere la razza adatta a te

Letto: {{progress}}

Tosare il cane d'estate è davvero la scelta giusta?

La risposta? Assolutamente no: tosare il cane non serve a fargli sentire meno caldo.

Tosatura del cane

0 condivisioni 0 commenti

L'estate sembra essere arrivata con un certo anticipo, e non solo nella nostra penisola. Con temperature così alte, molti penseranno che sia il caso di portare il proprio cane in toeletta per una bella tosatura, perché soffra meno il caldo.

Ebbene, l'effetto della rasatura completa del pelo del cane è esattamente l'opposto: senza il proprio manto, i nostri amici a quattro zampe patiranno molto di più la calura estiva.

Nei giorni passati, una foto di un Siberian Husky completamente rasato - fatta eccezione per la testa - è diventata virale nel web, sollevando di nuovo la questione, ma è necessario fugare ogni dubbio: la tosatura completa non è mai una buona idea.

In ogni razza di cane il pelo serve a proteggere l'epidermide dell'animale da agenti atmosferici, abrasioni di vario genere ed anche dai raggi ultravioletti.

In molti casi, i peli dei cani sono di due tipi: il pelo primario, che caratterizza l'animale per colore, e quello chiamato "sottopelo", che protegge il cane dagli sbalzi di temperatura, crescendo o cadendo a seconda delle necessità. Ecco perché, ad esempio, durante la primavera assistiamo alla cosiddetta muta, quando i nostri pavimenti e giardini si riempiono di peli di cane. 

Per quanto sia forte il desiderio di mantenere più in ordine le nostre abitazioni, anche la rasatura per motivi puramente estetici è sconsigliata. Ciò che invece viene sempre raccomandato è di pettinare abitualmente i nostri amici, per accelerare proprio la caduta del sottopelo in eccesso così da preservare la sua naturale funzione isolante e con gli ulteriori vantaggi di concentrare in un periodo più breve la rimozione di peli da divani e pavimenti, ma soprattutto di mantenere il manto dei nostri cani districato e più sano, senza dover ricorrere a bagni frequenti (anche quelli potenzialmente dannosi se effettuati con eccessiva frequenza).

Oltretutto, quando i cani con doppio manto vengono tosati, è proprio il sottopelo a ricrescere per primo: ecco perché sentiranno più caldo. Senza contare che la consistenza del nuovo sottopelo non sarà più la stessa, ma sembrerà più "vischiosa" di prima, più capace di attrarre ricci, semi, erba, rametti, polvere... quindi se l'obiettivo era garantire maggiore pulizia, la tosatura è assolutamente controproducente.

Insomma, se ci affidiamo alle caratteristiche naturali di cui sono dotati i nostri amici, per noi ci sarà meno stress e loro non dovranno vedersela ancora una volta con le -spesso- temutissime tosatrici, e saranno più freschi e felici per tutta l'estate... una soluzione davvero conveniente per tutti!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.