Stai leggendo: La piantana: una lampada, tanti usi diversi all’interno della casa

Prossimo articolo: Soluzioni per trasformare il bagno di casa in un’oasi di benessere

Letto: {{progress}}

La piantana: una lampada, tanti usi diversi all’interno della casa

Magari non ci avevate mai pensato, ma la lampada da terra può addirittura sostituire la classica abat-jour sul comodino in camera da letto e può illuminare la superficie del tavolo quando ospitate a cena amici e parenti.

Lampada da terra con base a treppiede in legno e paralume bianco in tessuto posta accanto al divano

0 condivisioni 0 commenti

La lampada da terra o piantana viene solitamente utilizzata per illuminare angoli o piccoli ambiti che hanno bisogno di una luce diretta piuttosto intensa.

Il suo design ha preso nel corso dei decenni le vie più diverse e così anche la sua declinazione in materiali come il legno, il metallo, le fibre naturali, la plastica e addirittura il cemento.

L’inizio degli anni ’60 è stato per la lampada da terra un momento cruciale di sviluppo e ripensamento concettuale.

Nel 1962 la Arco dei fratelli Castiglioni per Flos, che oggi viene imitata e ripresa da tanti designer e aziende a livello mondiale, ha segnato una vera e propria svolta.

La sorgente luminosa è decentrata rispetto alla base della lampada, che può dunque essere utilizzata per illuminare a distanza la superficie del tavolo da pranzo o altri elementi all’interno di un ambiente.

Vediamo insieme alcuni utilizzi della piantana in diversi luoghi della casa.

Lampada da terra per la zona conversazione in soggiorno

Lampada da terra in metallo verniciato nero posta accanto al divano in soggiornoHD

Quante volte, visitando le case dei vostri amici, avete trovato una lampada da terra accanto al divano?

È abbastanza probabile che la risposta a questa domande sia “tante”. Questo perché tradizionalmente la piantana viene considerata la classica lampada da zona conversazione.

Posta accanto al divano o alla poltrona o in corrispondenza dell’angolo retto tra questi due (o tra due divani e due poltrone), arriva a illuminare il tavolino da caffè e accompagna le chiacchiere tra amici e familiari.

Tavolo da pranzo illuminato da una lampada da terra

Lampada da terra che illumina la superficie di un tavolo grazie al suo stelo telescopicoHD

Appena qualche riga fa parlavamo della lampada Arco di Flos, progettata dai fratelli Castiglioni proprio alla scopo di illuminare la superficie del tavolo da pranzo.

Ad oggi il design della Arco è stato riproposto e reinventato più volte e ormai la piantana nella zona pranzo della casa è uno dei grandi classici dell’interior design.

È importante, perché tutto funzioni alla perfezione, che la base della lampada venga collocata in un angolo un po’ riparato e che il soffitto sia di un’altezza tale da non creare interferenza visiva con lo stelo della lampada.

L’insieme deve risultare leggero e armonico, sia come proporzioni che come scelta di materiali della lampada stessa, del tavolo e delle sedute.

Lampada da terra per illuminare il comodino in camera da letto

Lampada da terra posta accanto al comodino e vicino al letto matrimonialeHD

Sopra il comodino siamo di sicuro abituati a vedere la classica abat-jour. Il clic del suo interruttore quando spegniamo la luce dopo aver appoggiato il libro accanto al letto è rassicurante e familiare per tanti di noi.

Chi però è stanco di questa soluzione di illuminazione classica, può provare un’alternativa: una lampada da terra posta proprio accanto al comodino.

Nella scelta della piantana bisogna però avere un’accortezza. La luce non deve cadere troppo in alto rispetto alla superficie del comodino e deve essere piuttosto intensa (non diffusa) verso un’unica direzione.

Il rischio, in caso contrario, è quello di disturbare il sonno del nostro compagno di letto durante le ore piccole che ci vedono colti dall’insonnia, alle prese con la lettura dell’ultimo bestseller.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.