Stai leggendo: 10 cose che gli uomini pensano quando cercano di farti raggiungere l'orgasmo

Prossimo articolo: 10 cose che gli uomini non trovano affatto sexy ma le donne sì

Letto: {{progress}}

10 cose che gli uomini pensano quando cercano di farti raggiungere l'orgasmo

Sesso: ecco 10 pensieri che albergano la mente dell'uomo mentre si accinge a farle raggiungere l'orgasmo.

Una scena hot tratta dalla serie TV Game of Thrones

0 condivisioni 0 commenti

L'atto sessuale può rivelarsi una vera e propria missione per l'uomo. Assecondare desideri e voglie di una donna può richiedere uno sforzo fisico e una strategia mentale la cui intensità viene solitamente raggiunta solo in finali olimpiche.

È fin troppo risaputo che, in linea di massima, alle donne occorre un lasso di tempo maggiore per raggiungere l'orgasmo. Certo le tempistiche variano a seconda dei casi ma, oltre al minutaggio, occorre anche un'abilità maschile non certo indifferente. "Oral et labora" è il mantra di molti uomini a letto (e una delle vie più agevoli per arrivare al "punto").

Ma quali pensieri albergano la mente di lui mentre si accinge all'ardua impresa? Vi assicuriamo che in quei momenti, terribili e angoscianti, lui preferirebbe di gran lunga dissertare della critica della ragion pura o aprire un dibattito sull'intera filmografia di Buñuel.

Noi di FoxLife vi proponiamo le 10 cose che lui pensa quando si appresta a farle raggiungere il piacere (non è poi detto che vi riesca):

1. Autonomia. Il suo incubo più grande è l'effetto PIC Indolor ("già fatto?"). Per tutta la durata dell'atto sessuale lui proverà ad allungare i tempi della pratica per cui sogna un minutaggio da record, prossimo a quello di una maratona. Per riuscirvi userà come un sensei tutte le tecniche in suo possesso: dalla "stop and start" al pensare insistentemente ad una 70enne di 150 kg in perizoma. 

2. Fammi un cenno, ti prego. Capire quando una donna è in procinto di raggiungere l'orgasmo non è per nulla semplice. Dipende dalla complicità e dalla confidenza che si ha con lei. In quei momenti di massimo sforzo fisico lui cerca disperatamente un segnale di "via libera" dalla sua "torre di controllo". Ogni uomo desidera raggiungere la pista con tanto di applauso finale.

3. Non dovevo saltarli quegli allenamenti. Diciamolo chiaramente, farle raggiungere l'orgasmo è roba da sportivi: occorrono fiato, resistenza e forza fisiche sovrumane. Praticamente un cyborg, più che un uomo. E allora lui rimpiangerà di aver preferito l'aperitivo con gli amici ad un'estenuante sessione di CrossFit.

4. Grazie a Dio manca poco. Spesso è facile intuire quanto lei sia vicina a raggiungere il piacere. Dopo averla odiata per quell'ora e mezza di sesso massacrante, lui si sentirà come un disperato Cristoforo Colombo che improvvisamente avvista la terraferma. Dall'albero maestro, ovviamente.

5. L'ospedale più vicino? In quegli attimi concitati in lui si manifestano tutti i possibili sintomi dell'infarto. Preparandosi al peggio, mette in preselezione il numero del pronto soccorso e manda un messaggio di addio ai suoi cari. Poi ogni volta, a fine rapporto, si stupisce di come sia sopravvissuto ad una tale fatalità.

6. Il caldo. Durante un rapporto sessuale la temperatura corporea sale a dismisura provocando una significativa sudorazione. Nei mesi estivi, poi, tutto assume una dimensione ancora più drammatica. L'uomo prova allora a fantasticare di trovarsi al Polo Nord e che il sesso prolungato sia l'unico modo di evitare l'ipotermia.

7. La ricompensa. È in quei momenti che lui si sente come un bounty killer del Far West: tanto sforzo nella ricerca del "wanted" - nel nostro caso l'orgasmo femminile - deve pur aver diritto ad una ricompensa. Nel 99,99 % dei casi sarà una fellatio.

8. Dimensioni. Le misure, inutile negarlo, sono un'ossessione maschile. Da anni imperversa un dibattito sull'importanza o meno delle dimensioni del pene. Qualsiasi sia la risposta, l'uomo tende ad essere preoccupato della lunghezza della sua attrezzatura di piacere. Anche perché è risaputo che le donne siano delle gran chiacchierone con le amiche...

9. Modalità Pollicino. La pigrizia dell'uomo lo porterà a registrare tutti gli step utili dell'atto sessuale volti al raggiungimento del piacere femminile, scartando così in futuro posizioni poco utili alla causa e passaggi a vuoto ("troppo forte qui, più delicato lì"). Lui penserà alle mosse giuste da fare la volta successiva per non sprecare energie inutili. È il principio del "minima spesa, massima resa".

10. Come in un set hard. Gasato dai gemiti della propria donna a letto, l'uomo si immedesimerà in un novello Rocco (vabbè, si fa per dire). Da movimenti sempre più decisi ad atteggiamenti da attore hard consumato: penserà di essere il protagonista di un film (a luci rosse) dal finale scontato.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.