Stai leggendo: Moschino, trompe-l'oeil e paper dolls conquistano la passerella

Letto: {{progress}}

Moschino, trompe-l'oeil e paper dolls conquistano la passerella

Amicca agli anni '80 la collezione disegnata da Jeremy Scott per la Primavera/Estate 2017. Lo stilista riprende i vecchi codici stilistici di Franco Moschino e li catapulta in una dimensione surreale, trasformando le sue modelle in... bamboline di carta!

0 condivisioni 0 commenti

Jeremy Scott ha educato la front row allo stupore e alla meraviglia, tratti distintivi delle sue sfilate.

L'estroso fashion designer - direttore creativo di Moschino dal 2013 - non ha di certo deluso le aspettative con una collezione, quella per la Primavera/Estate 2017, che non ha assolutamente nulla di banale o di scontato.

Lo stilista deve essersi davvero divertito nel mettere in piedi uno show incentrato sull'originalità e sul surreale, portando in passerella modelle simili in tutto e per tutto alle paper dolls, le bamboline di carta con cui tutte le bimbe degli anni '80 (e non solo) hanno imparato ad abbinare i vestiti e a giocare con la moda.

Un'immagine di backstage della sfilata di MoschinoHD

Gli abiti di Moschino per la stagione calda sono insolitamente bidimensionali e ricordano chiaramente i figurini da tagliare e incollare che si trovavano un tempo nelle riviste.

Fantasia e realtà si combinano sapientemente in questa nuova collezione firmata Jeremy Scott che, per i più nostalgici, è un continuo rimando all'immaginario di Franco Moschino, il fondatore della maison Made in Italy.

Maxi pois e dettagli trompe-l'oeil - sono irresistibili, ad esempio, le alette per la finta applicazione degli abiti sulle modelle-paper dolls! - svelano un'anima giocosa ma anche irriverente e rockeggiante, abbinati a vistose catene e al simbolo della pace.

C'è forse un limite all'eccentricità nella moda?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.