Stai leggendo: Budino bicolore vaniglia e cioccolato: una golosa tentazione

Prossimo articolo: Macaron francesi farciti con una deliziosa crema al cioccolato

Letto: {{progress}}

Budino bicolore vaniglia e cioccolato: una golosa tentazione

Se stai pensando a come realizzare un dolce al cucchiaio dal sicuro impatto scenico ma semplice da preparare: la ricetta del Budino bicolore vaniglia e cioccolato è proprio quella che fa per te.

Primo piano di una porzione del Budino bicolore vaniglia e cioccolato

0 condivisioni 0 commenti

I dolci non sono proprio il tuo forte in cucina? Niente paura! Se hai voglia di sperimentare, realizzando un dolce al cucchiaio semplice, veloce, gustoso e che dia l'impressione di essere un dessert di alta pasticceria, il Budino bicolore vaniglia e cioccolato è la ricetta perfetta!

Questo dolce ha un forte impatto visivo: sarà molto semplice fare bella figura e stupire gli ospiti, sia al gusto che al palato.

Il budino è un dolce al cucchiaio che appartiene al repertorio gastronomico italiano e può essere servito sia freddo che caldo.

La tradizione vuole che il budino debba essere preparato a base di riso e semolino ma, negli ultimi tempi, si è diffusa la versione light che non prevede l'uso di cereali. Questo dessert si cuoce nella maggior parte dei casi in forno o a bagnomaria, la nostra versione invece è differente: molto più pratica e veloce. 

Informazioni

Ingredienti

Per il budino alla vaniglia

  • Latte fresco intero 150 ml
  • Panna fresca per dolci 80 ml
  • Tuorli d'uovo 2
  • Gelatina in fogli 4 gr
  • Zucchero 40 gr
  • Bacca di vaniglia 1

Per il budino al cioccolato

  • Burro 55 gr
  • Cioccolato fondente 60 gr
  • Zucchero 55 gr
  • Latte 270 ml
  • Farina 25 gr

Per decorare

  • Panna fresca per dolci 125 ml
  • Zucchero a velo 25 gr

Preparazione

  1. Ammorbidisci la gelatina in fogli, immergendola completamente in una ciotola riempita con abbondante acqua fredda per circa 10 minuti.

  2. In una pentolino versa la panna ed il latte, lasciando riscaldare a fiamma dolce

  3. Con la punta di un coltello incidi dal verso della lunghezza tutta la bacca di vaniglia ed estrai i semi.

  4. Metti in infusione la bacca ed i semi nella pentola con il latte e la panna e mescola il tutto con una frusta da cucina.

  5. In un'altra ciotola lavora i 2 tuorli con lo zucchero e mescola immediatamente in modo da dare un colore omogeneo alla crema.

  6. Quando il latte con la panna e la vaniglia iniziano a sfiorare il bollore, spegni il fuoco e con una pinza da cucina estrai la bacca di vaniglia.

  7. Filtra con un colino a maglia stretta la gelatina e aggiungila al latte con la vaniglia. Gira con una frusta in modo da farla sciogliere completamente.

  8. Versa il tutto all'interno della ciotola con i tuorli e lo zucchero e mescola energicamente il tutto.

  9. Versa il contenuto del composto alla vaniglia in 4 stampini monoporzione, riempendo ciascuno a metà. Lasciali rassodare in frigo o in freezer, in base al tempo che hai a disposizione.  

  10. Taglia grossolanamente il cioccolato fondente.

  11. In un pentolino metti a scaldare il latte a fiamma dolce e lascia che sfiori il bollore.

  12. In un altro pentolino sciogli il burro a fiamma molto bassa insieme allo zucchero ed ai pezzi di cioccolato fondente e mescola tutto con una frusta da cucina.

  13. Quando tutti gli ingredienti si saranno sciolti, aggiungi la farina lentamente e setacciala con un colino e continua a mescolare.

  14. Quando il latte avrà raggiunto la giusta temperatura, spegni e versa nel pentolino con il cioccolato. 

  15. Quando il composto si sarà addensato, spegni il fuoco, versa in una ciotola per farlo raffreddare e chiudi con una pellicola trasparente.

  16. Quando il composto al cioccolato si sarà raffreddato, inseriscilo in una saccapoche senza bocchetta e suddividi il composto, guarnendo le porzioni precedentemente preparate con il budino alla vaniglia. 

  17. Appiattisci il budino con il dorso di un cucchiaino e lascia raffreddare in frigorifero per circa 2 ore.

  18. In una ciotola versa la panna fredda e inizia a montare con una frusta elettrica. A metà della montatura aggiungi lo zucchero a velo e continua a lavorare fino a quando non avrà raggiunto una consistenza spumosa.

  19. Versa la panna montata in una saccapoche con una bocchetta stellata e guarnisci i budini bicolore vaniglia e cioccolato.

  20. Per sformali e lasciarli integri, immergi gli stampini per un secondo in acqua bollente.

    Buon appetito! 

Budino bicolore vaniglia e cioccolato: accorgimenti

Per rendere ancora più goloso il Budino bicolore vaniglia e cioccolato puoi aggiungere, durante la fusione del burro e del cioccolato fondente, degli amaretti sbriciolati, dei biscotti o delle scorzette di arancia.

Se preferisci dare la stessa consistenza ai due differenti budini, puoi utilizzare come addensante dei fogli di gelatina per entrambe le creme. Se sei intollerante al glutine è possibile sostituire la farina con la maizena o la fecola di patate.

Il budino è un dolce che può essere preparato in numerose versioni. È possibile sbizzarrirsi con la fantasia e gli accostamenti più originali come quello del budino al caffè con cioccolato e fette biscottate integrali o con la ricetta del budino al cacao, farro e frutta.

Il Budino bicolore vaniglia e cioccolato può essere accompagnato a vini spumantizzati dalle note floreali come la Falanghina o a della Malvasia Dolce.

I dolci al cucchiaio: le tipologie

Quando si pensa ai dolci al cucchiaio la mente pensa a dessert francesi come la mousse, il soufflé o la charlotte e ci si dimentica, spesso, dell'Italia.

Il Bel Paese vanta, invece, un ampio repertorio di dolci al cucchiaio: i budini, la panna cotta, le varie tipologie di creme e per finire il classico ed intramontabile tiramisù.

I dolci al cucchiaio hanno una caratteristica distintiva che li accomuna: sono soffici, eleganti nell'aspetto e molto golosi al palato.

La morbidezza e la fantasia dei pasticceri, soprattutto negli ultimi tempi, ha portato alla realizzazione di dolci al cucchiaio sempre più elaborati e raffinati.

La nascita di questa tipologia di dolce ha origini antiche: erano i dolci che venivano preparati nelle cucine greche e romane a base d'ingredienti semplici come frutta, formaggio e miele (lo zucchero ancora non esisteva nel panorama gastronomico dell'epoca).

Oggi fanno parte dei dolci al cucchiaio tutti quei dessert dalla consistenza morbida, che vengono generalmente serviti in coppe e guarniti con frutta secca o con biscottini e granelle di varie tipologie. 

A te la scelta!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.