Stai leggendo: Balmain, spacchi profondi e linee morbide per la Primavera/Estate 2017

Prossimo articolo: Zac Posen, la moda glam e ricercata per la Primavera/Estate 2017

Letto: {{progress}}

Balmain, spacchi profondi e linee morbide per la Primavera/Estate 2017

Olivier Rousteing accantona il mood bondage in favore di una femminilità più rilassata e distesa. La collezione Primavera/Estate 2017 di Balmain inneggia alla morbidezza, con capi dai tessuti impalpabili che accarezzano la silhouette.

0 condivisioni 0 commenti

Balmain cambia rotta e lo fa in grande stile.

La storica maison francese, guidata ormai dal 2011 dal giovanissimo direttore creativo Olivier Rousteing, ha messo da parte gli orpelli abracciando linee pulite ed essenziali. Il marchio - tra i preferiti della giunonica Kim Kardashian - ha portato in passerella una straordinaria collezione per la Primavera/Estate 2017, innovativa nella sua semplicità.

Il feticismo delle curve inguainate cede il passo ad abiti nei toni della terra e delle foreste che enfatizzano la bellezza del corpo femminile senza però ostentarla.

Una delle creazioni viste in passerella da BalmainHD

A una cosa, però, Balmain non sa rinunciare: gli spacchi vertiginosi non mancano nella nuova collezione, ma svelano sapientemente le gambe in abbinamento a dettagli cut out che lasciano intravedere l'addome e i fianchi.

Alcune splendide creazioni firmate da BalmainHD

Caftani, abiti lunghi e mantelle sono i capi che hanno dominato la passerella parigina di Balmain. Via libera, inoltre, alla stampa a righe e al pattern pitonato.

Come sempre, Olivier Rousteing ha dimostrato di saper osare con classe.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.