Stai leggendo: Com'è nato lo spin-off sui pompieri di Grey's Anatomy

Prossimo articolo: Arrivano i pompieri: 10 motivi per amare lo spin-off di Grey's anatomy

Letto: {{progress}}

Com'è nato lo spin-off sui pompieri di Grey's Anatomy

È ormai realtà lo spin-off di Grey's Anatomy sui pompieri. Ma come è nato questo progetto? Ce lo spiega Patrick Moran, Presidente della ABC.

Un'immagine di Grey's Anatomy

0 condivisioni 0 commenti

Scandal si concluderà quest'anno con la settima stagione e quindi urgeva trovare il prima possibile un valido sostituto. Shonda Rhimes non si è fatta cogliere impreparata e ha dato vita allo spin-off della sua serie di punta: Grey's Anatomy.

Questo nuovissimo show parlerà della complicata vita privata e lavorativa di un gruppo di pompieri, operativi nella città di Seattle, proprio come la serie madre. Vedremo però tutti personaggi totalmente nuovi, perché nessuno degli "originali" è stato confermato per il trasloco nella nuova serie.

Ma questo progetto come ha preso vita?

Com'è nato lo spin-off di Grey's Anatomy?

A dare una risposta a questa domanda ci ha pensato il Presidente di ABC Studios, Patrick Moran, che ha ammesso quanto tutto sia nato studiando la fortunata serie sui dottori.

Abbiamo analizzato a fondo i punti di forza di Grey's Anatomy: lo storytelling, le emozionanti connessioni umane e la forza delle donne. Abbiamo poi parlato con Shonda, chiedendole di presentarci qualcosa di questo tipo, che però fosse al passo coi tempi.

Ed ecco che è nato questo progetto che sarà prodotto da Shonda Rhimes insieme a due delle sue più fidate collaboratrici, Betsy Beers e Stacy McKee. È quindi molto probabile che questo show si discosterà molto poco dalla serie originale, riproponendo in salsa diversa gli aspetti fondamentali di Grey's Anatomy.

Siete impazienti di vedere i pompieri di Seattle in azione? Sarà un autunno infuocato!

Vota }

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.