Stai leggendo: Grey’s Anatomy 13: la recensione dell’episodio 24, l'ultimo

Prossimo articolo: Detroit: Become Human, Jesse Williams di Grey's Anatomy nel videogame per PS4

Letto: {{progress}}

Grey’s Anatomy 13: la recensione dell’episodio 24, l'ultimo

Anche la stagione 13 di Grey's Anatomy è terminata e lo ha fatto con un finale che ci lascia intravedere mille possibili trame future.

3 condivisioni 0 commenti

Abbiamo detto “arrivederci” a Grey’s Anatomy per la 13esima volta. Anche questo, come tanti altri, è stato un finale pieno di drammi, tragedie, dolori e colpi di scena. La cosa incredibile è che Shonda Rhimes non ha ucciso nessuno dei nostri amati personaggi. Fino all’ultimo ci siamo aspettati di dover dire addio alla Edwards e invece no: si è trattato “solo” di un sobrio licenziamento tra gli atroci dolori causati da profonde ustioni. Beh… è un discreto colpo di scena anche il fatto di non aver seppellito nessuno, no?

La stagione 13 di Grey’s Anatomy è stata a tratti strana: qualche alto e basso, focus su personaggi non sempre amatissimi, un infinito a volte assurdo tira e molla tra Meredith e Nathan… ma questo finale… questo finale è stato davvero interessante, coinvolgente, un “finale alla Shonda”! È stato un po’ come se Shonda si fosse presa qualche vacanza durante qualche episodio per poi tornare di corsa alla fine gridando “Ehi ehi, sono tornata!”.

Meredith mostra la maturità in Grey’s Anatomy

Ancora una volta le grandi riflessioni ce le fa fare Meredith. Sì, certo, anche la Edwards ci dà da pensare, ma il comportamento di Meredith è così serio, maturo, responsabile, saggio che ci lascia davvero senza parole. Corre in ospedale con l’unico obiettivo di essere lei a dire a Nathan Riggs che Megan è ancora viva. Si ritrova a dover affrontare una delle tante tragedie che attanagliano a intervalli regolari l’ospedale che porta il suo cognome e poi, quando tutto è finito, è ancora lucida per dare la notizia a Nathan.

È stupendo il fatto che Meredith citi una conversazione che lei e Nathan avevano fatto nell’episodio 3 di questa stagione.

Quel sogno si è avverato per Nathan. Megan è ancora qui.

La sincera felicità di Meredith per Nathan nel finale di Grey’s Anatomy 13

Ma la cosa che spacca davvero il cuore è il modo in cui Meredith lascia libero Nathan di correre a cercare di riabbracciare la sua Megan.

Non scusarti. Se fosse Derek, sarei già partita.

Il sorriso di speranza e sogno che vediamo sul viso di Meredith ci impone una domanda precisa: noi saremmo capaci di essere sinceramente felici per Nathan? Il fatto che lui ritrovi la sua fidanzata e che questo finisca per compromettere la nostra storia potrebbe essere accettabile per noi? Meredith fa ciò che farebbe ogni donna matura e responsabile oppure il modo in cui agisce è l’ennesima prova di quanto sia straordinaria?

Noi la lasciamo così, con lei che dice addio all’ultima gioia che aveva trovato, con tanta fatica… e ora comincia la nostra attesa della stagione 14, quando vedremo effettivamente che cosa significherà il ritorno di Megan per Owen e Nathan e, di conseguenza Amelia e Meredith.

Meredith Grey nel finale di Grey's Anatomy 13
Meredith dice addio alla sua gioia

Arrivederci alla prossima stagione televisiva. Grey’s Anatomy, ci mancherai.

Vota }

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.