Stai leggendo: La forza dimenticata delle mamme

Prossimo articolo: Come puoi evitare di crescere figli insicuri?

Letto: {{progress}}

La forza dimenticata delle mamme

Ritrova la passione di trascorrere il tempo con i tuoi figli dedicandoti a loro in modo incondizionato.

Il potere di una mamma

0 condivisioni 0 commenti

Una madre (così come un padre, del resto), ha tutte le carte in regola per potersi occupare dei propri figli in autonomia.

So che stai pensando che nella maggior parte dei casi non è possibile perché oggi una mamma deve anche lavorare e intanto ha bisogno di qualcuno che le tenga i bambini, da sola è impossibile perché ci sono mille cose da fare tra la casa, il lavoro e tante altre piccole e grandi faccende che ti tengono impegnata ogni giorno.

Sono d’accordo con te.

Infatti il “puoi fare da sola” a cui mi riferisco è qualcosa di più profondo e (ti garantisco) altrettanto vitale.

La mia attenzione infatti va a tutta quell'energia e quella sicurezza che sono racchiuse in te e che da sole potrebbero spostare le montagne. Figuriamoci crescere per bene uno, due o tre o quattro bambini!

La vera forza di ogni mamma...

Voglio dirti che anche se non ci fossi io a sottolineartelo, tu hai il buon senso per crescere i tuoi figli senza che da fuori ci sia sempre qualcuno a controllare, verificare, guardare (a meno che tu non ne richieda espressamente l’aiuto o il confronto).

Non solo.

Dentro di te c’è anche la capacità di organizzarti, di calmarti se senti che ti sta scappando la pazienza, di valutare al meglio il da farsi in ogni situazione, di osservare tuo figlio e di ascoltare i suoi bisogni…

…di andare a dormire un po’ più tardi se quella sera non si addormenta, di passare qualche notte in bianco, di mangiare mentre imbocchi, di attivare il tuo animo zen che ti permette di non scoppiare davanti a un capriccio anche quando sembra inutile e futile, che ti aiuta a rallentare…

…che ti guida a guidare a tua volta tuo figlio davanti alle sue prime scoperte, alle sue curiosità e alla sua voglia di esplorare senza soffocarlo, che ti permette di accompagnarlo vincendo la tentazione di sostituirti a lui, che ti frena e ti fa contare fino a 3 (anche se la paura che possa farsi male forse è tanta) quando lo vedi barcollare sui piedini durante i suoi primi passi o sbandare sulle ruote della sua prima bicicletta, che ti da la forza di essere autorevole quando dalla tua bocca deve uscire un no e un no deve rimanere.

Da sola lo puoi fare. Ne sei capace e ne hai le forze.

Da mamma a zerbino

Peccato che anche questa volta il messaggio sia stato per così tanto tempo diverso, tanto da “trasformarci” e farci assistere a mamme che diventano “zerbini” e non riescono a trovare sbocco oltre il senso di smarrimento, debolezza, incertezza, fragilità.

Oppure a mamme che, credendo di non poterlo fare, si sono trincerate dietro una forza apparente fatta di rigidità, anaffettività, durezza, intransigenza, timorose di lasciarsi andare e di ritrovare nella loro innata morbidezza l’equilibrio ideale.

Nonostante questo, te lo ridico, da sola lo puoi fare.

La bella notizia è che puoi sempre scegliere

Bimbi che baciano la mammaHD

La mamma che vuoi essere è una scelta che puoi (e forse devi) fare tutti i giorni, magari anche più volte al giorno. Se cadi, se ti dimentichi, se oggi vincono le debolezze, non importa...

Domani è sempre un altro giorno per scegliere chi e come vuoi essere.

Tu hai il potere di cambiare le cose, se solo ti ricordi chi sei veramente, quali sono le tue reali potenzialità come donna e come mamma.

Se per caso credi sia impossibile, se pensi che ormai ogni speranza per te sia vana, se pensi di non avere questa forza e che sia lungo e difficile il processo per svilupparla o recuperarla, bene, ti devo smentire. Infatti:

1- Se vuoi, puoi (e se non vuoi forse non ci credi abbastanza o non lo vuoi abbastanza, aggiungo io)

2- Puoi realizzare tutto ciò che desideri (e non è un'esagerazione o una frase fatta, i fatti lo dimostrano)

3- Chi ha tempo non aspetti tempo (e se il tempo non c'è l'hai domani organizzati ancora meglio di oggi)

4- Ciò su cui metti maggiormente la tua attenzione, si amplifica e si consolida (quindi concentrati su quanto vuoi ottenere e invalida il resto, tanto il mondo gira lo stesso e in un modo o nell’altro si riesce a fare quello che davvero serve).

Il tuo piano di azione da oggi

Mamma e bimbo che giocano con la pitturaHD

Ebbene sì, risvegliare il nostro potere di donne e di madri, se è addormentato, richiede cura, dedizione, pazienza, proprio come la crescita amorevole di un figlio.

Quindi è evidente che se vorrai percorrere questa strada che di certo ti farà raggiungere l'obiettivo, probabilmente, nei prossimi tempi avrai bisogno di rinnovare quotidianamente con te stessa alcune scelte, come per esempio:

  • Porre più attenzioni verso te stessa (il tempo non serve, basta all’inizio indirizzare a te i tuoi pensieri)
  • Osservati senza giudicarti (non serve tempo in più, ma voglia in più): come genitore non hai colpe perché hai sempre fatto il meglio che potevi in base alla tue esperienza e conoscenza.
  • Fai un elenco di tutte le attività che ti divertono di più e che non fai da tanto tempo, decidi quella più adatta per te in questo momento e blocca in agenda uno spazio per riprenderla una volta alla settimana
  • Segnati ogni giorno le priorità su cui vuoi focalizzarti e agisci
  • Trova il tempo per farlo magari usando meno telefono, TV e social o rinunciando a impegni che possono essere rimandati
  • Inserisci nella tue nuove priorità del tempo per te stessa, per ricaricarti e staccare dalla routine quotidiana: una donna senza energie sarà anche una mamma scarica!
  • Torna ad amarti tanto, tanto, tanto... e porta la tua attenzione sui tuoi punti di forza, sulle tue passioni (se sono sepolte nel passato è il momento di rispolverarle!)

Se dedichi del tempo a te stessa puoi ritrovare la tua forza di essere una madre speciale, riattivare tutte le tue risorse innate che ti rendono temprata nei confronti delle difficoltà, che risvegliano il tuo intuito e il tuo istinto, che ti guidano sempre verso ciò che è più giusto fare.

Di conseguenza si riaccenderà in te la voglia di trascorrere il tuo tempo con i tuoi figli dedicandoti a loro in modo incondizionato e disponibile ad accogliere i loro bisogni e ad agire in base a essi.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.