Stai leggendo: Dall’Africa all’America latina: viaggio nelle città più colorate al mondo

Prossimo articolo: Il tour Andalusia on the road: le 8 città da non perdere

Letto: {{progress}}

Dall’Africa all’America latina: viaggio nelle città più colorate al mondo

Dall'isola di Burano alle città multicolori del deserto indiano, dall'Avana al quartiere musulmano di Cape Town: ecco una guida alle città più colorate al mondo. Per fotografi e sognatori.

Donna a Cartagena, una delle città più colorate al mondo

0 condivisioni 0 commenti

Ci sono luoghi al mondo che mettono allegria solo guardandoli. Luoghi dove le case hanno colori arcobaleno che renderebbero felice chiunque. E se siete il tipo di viaggiatrice che del viaggio ama soprattutto il momento di scattare fotografie, abbiamo selezionato per voi alcune delle città più colorate al mondo per deliziare la vostra voglia di scoperta.

Abbiamo in serbo per voi spunti per tutti i gusti, dall’Africa all’America latina, dall’Asia ai borghi italiani, tra mete famosissime dalle case colorate ad alto tasso di condivisione su Instagram a località meno note ma non per questo meno belle. Forse non basta una vita per vederle tutte, ma che sia per un viaggio da sola alla ricerca di sè stesse, o per una vacanza a due, vi assicuriamo che ciascuna di esse merita di essere esplorata. E fotografata.

1 - Bo Kaap, Cape Town, Sudafrica

Bo Kaap, Cape Town, SudafricaHD

Benvenuti a Bo Kaap, o Cape Malay, il quartiere vecchio e multietnico di Cape Town, Sudafrica. Abbandonate ogni pregiudizio prima di entrare: questa zona della città è una fusione di culture, tradizioni, etnie e diversi tipi di cucine. Un tempo era il quartiere musulmano degli schiavi malesi portati in Sudafrica dagli olandesi. Dalla fine dell’apartheid è diventato un luogo di incontro di diverse culture: i tono accesi delle sue ville colorate sono un’attrazione imperdibile per i fotografi, nonchè per le troupe televisive. Bo Kaap fa infatti spesso da sfondo a spot e telefilm.

2 - Burano, Venezia, Italia

Burano, Venezia, ItaliaHD

Si dice che le case di Burano, piccola isola della Laguna di Venezia, siano state colorate di rosa, verde, giallo e azzurro perchè servivano ai pescatori per scorgere l’isola nella nebbia. Secondo altre versioni, le case colorate di Burano erano un segno distintivo delle famiglie locali. Qualunque sia l’origine di questa usanza, oggi Burano è una delle località più amate non solo dai turisti di tutta Italia, ma anche da moltissimi visitatori d’oltreoceano che la raggiungono in traghetto da Venezia per vederla con i propri occhi.

3 - Jodhpur, India

Jodhpur, IndiaHD

Jodhpur è la città blu del Rajasthan, in India, un’oasi di case bianche e azzurre nell’afa del deserto. La leggenda narra che le case di Jodhpur siano state dipinte di azzurro dai bramini, che volevano distinguere le loro case da quelle dei comuni cittadini. Secondo altre versioni, invece, il colore azzurro servirebbe a tenere al riparo dalle temperature roventi del deserto indiano. Qualunque sia la verità, è una città che lascia senza fiato e che ha affascinato fotografi del calibro di Steve Mc Curry.

4 - La Boca, Buenos Aires, Argentina

La Boca, Buenos Aires, ArgentinaHD

Passeggiando per il Caminito, la via degli artisti del quartiere di La Boca a Buenos Aires in Argentina, si rimane a bocca aperta. Gli edifici hanno colori sgargianti che vanno dal verde, all’azzurro fino all’arancione. Si racconta che furono gli immigrati genovesi che abitavano il quartiere a dare inizio all’usanza delle case colorate: le pareti esterne venivano dipinte con i colori avanzati dalla tintura delle barche. Oggi lo spettacolo è servito agli occhi del visitatore, bello come un tempo e forse ancora di più.

5 - Chefchaouen, Marocco

Chefchouen, MaroccoHD

Se amate Instagram amerete Chefchaouen, piccolo borgo azzurro del nord del Marocco, caratterizzato da vie strette e scalinate in salita, decorate da vasi multicolori. Rimasta per molto tempo al di fuori delle rotte turistiche, sta diventando una meta di viaggio sempre più apprezzata. Fu fondata da esiliati provenienti dall’Andalusia, musulmani ed ebrei, e ricorda i villaggi di questa regione della Spagna.

6 - Júzcar, Spagna

Júzcar, SpagnaHD

La storia di questo paese dell’Andalusia è davvero bizzarra. Le case di Júzcar, nei dintorni di Malaga, sono state tutte dipinte di blu per promuovere il film “I Puffi 3D”. La Sony si era offerta di ridipingere in seguito le case di bianco, ma gli abitanti hanno rifiutato l’offerta, preferendo tenere le case del colore del cielo. Una scelta che si è rivelata particolarmente azzeccata: il paesino, da borgo sconosciuto dove si capitava solo per sbaglio, è diventato una meta turistica sempre più richiesta.

7 - Painted Ladies, San Francisco, Stati Uniti

Painted Ladies, San Francisco, Stati UnitiHD

Le “Painted Ladies”, schiera di case vittoriane dalla facciata colorata, sono l’anima vivace di San Francisco. Affacciate su Alamo Square, sono uno degli angoli più fotografati della città californiana. I loro colori si ammirano meglio al tramonto, magari dal parco di fronte, perfetto per picnic e relax sull’erba. Dietro alle case, la vista sconfina fino allo skyline di San Francisco. Un panorama che non si dimentica.

8 - Cinque Terre, Italia

Cinque Terre, ItaliaHD

Il Parco nazionale delle Cinque Terre in Liguria, Patrimonio Unesco, è uno dei luoghi più belli d’Italia e necessita di poche presentazioni. I suoi cinque borghi, Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso sono tre piccoli gioielli arroccati sulla scogliera della costa ligure, grazie alle casette colorate a strapiombo sul mare, le barche variopinte dei pescatori nei marina, il mare color smeraldo, il verde dei terrazzamenti e l’azzurro del cielo. Un luogo magico e pittoresco, un trionfo di colori e di suggestioni.

9 - Willemstad, Curaçao

Willemstad, CuracaoHD

Willemstad ricorda un po’ Amsterdam nelle facciate dei suoi edifici, ma in versione molto più colorata. Siamo infatti a Curaçao, nei Caraibi, in un’ex colonia olandese, oggi annoverata tra i patrimoni Unesco. I colori pastello delle sue case furono imposti da un decreto dell’allora governatore Albert Kikkert, il quale, si dice, soffriva il mal di testa per via del colore bianco accecante degli edifici. Si dice anche che Kikkert possedeva un’azienda di vernici e pittura, la quale trasse parecchio vantaggio dal decreto.

10 - Guanajuato, Messico

Guanajuato, MessicoHD

Ci spostiamo in Messico, a Guanajuato, probabilmente la città più colorata del paese, un tempo centro di estrazione dell’argento e oggi patrimonio Unesco e capitale dell’omonimo stato. I suoi edifici in stile coloniale dai diversi colori creano un panorama di vivaci contrasti con il paesaggio circostante delle montagne della Sierra di Guanajuato. È famosa per il suo centro storico dalle atmosfere europee e per le sue caratteristiche strade acciottolate.

11 - Breslavia, Polonia

Breslavia, PoloniaHD

Una delle città più colorate d’Europa si trova in Polonia: Breslavia, in polacco Wroclaw, capitale della Bassa Slesia che nel 2016 è stata capitale della cultura europea, animandosi di concerti ed eventi che l’hanno fatta conoscere all’estero. Le case del suo centro storico sono una tavolozza di colori, a metà tra un romanzo gotico e una favola dei fratelli Grimm. In piazza Solny non ci si stupirebbe di veder passeggiare Hansel e Gretel.

12 -  L’Avana, Cuba

L'Avana a Cuba, tra le città più colorate al mondoHD

Ciò che affascina dell’Avana è la bellezza decadente degli antichi palazzi del centro storico di Habana Vieja, un po’ sbiaditi dal tempo, ma pur sempre incantevoli. A rendere ancora più affascinante la capitale di Cuba sono anche i colori delle auto vintage che passano per le sue strade e i look sgargianti della gente del posto. L’Avana non è soltanto una città ma uno stato d’animo, tra il malinconico e la voglia di riscatto. Nei bar si balla la salsa abbandonando ogni inibizione, si sorseggia rum nei locali amati da Hemingway e ciascuno è libero di sognare la propria rivoluzione.

13 - Jaipur, India

Jaipur, IndiaHD

Jaipur è la città dei maragià, la città più regale e principesca del Rajasthan, in India. È soprannominata la “città rosa”, per il colore dei suoi edifici, un’oasi maestosa che si erge nel deserto indiano. A renderla magica è il Palazzo dei Venti, edificio di otto piani in arenaria rosa, punteggiato da una miriade di finestre che servivano alle donne di corte per spiare i passanti senza essere viste. I monumenti di Jaipur sono tra i più belli dell’India: il Palazzo della città, l’osservatorio astronomico di Jantar Mantar e il forte di Amber da raggiungere in elefante. Per questo in un viaggio in India, non può mancare una sosta a Jaipur.

14 - Jaisalmer, India

Jaisalmer, IndiaHD

Dopo la città rosa e la città blu del Rajasthan, ecco la “città d’oro” di questo stato indiano ricco di bellezze. Jaisalmer è famosa per i suoi laghi e per i monumenti e palazzi dalle architetture elaborate che sembrano emergere dalle loro acque. Di grande fascino è la sua fortezza, arroccata su uno sperone di roccia della collina di Meru: color giallo acceso di giorno, assume romantiche tinte rosa e dorate al tramonto.

15 - Cartagena, Colombia

Cartagena, ColombiaHD

Ed infine eccoci a Cartagena, vivace città coloniale della Colombia. Il suo nome per esteso è Cartagena de Indias, collocata in una splendida baia caraibica che ne fa una meta molto interessante per i turisti. Le case coloniali gialle, rosse e arancioni del suo centro storico sono un tripudio per gli occhi. Ad aggiungere fascino ci sono le palanqueras, simbolo di Cartagena, donne di colore in abiti tradizionali variopinti, ariosi e appariscenti, che si incontrano per le strade trasportando cesti di frutta e dolciumi. Gli abitanti di Cartagena vi racconteranno che sono originarie di un paese vicino, San Basilio de Palenque, fondato da schiavi neri fuggiti ai loro padroni. In cambio di una piccola mancia, si metteranno a disposizione per una fotografia con voi.

Vi abbiamo fatto venire voglia di partire, vero?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.