Stai leggendo: Pasta con le fave fresche, i pomodori, le olive nere e il pecorino

Prossimo articolo: Zuppa con le fave insaporita con dadini di prosciutto e pancetta

Letto: {{progress}}

Pasta con le fave fresche, i pomodori, le olive nere e il pecorino

La pasta con le fave è tipica del periodo primaverile. Puoi prepararla con le fave novelle che hanno un sapore più gradevole e si possono cuocere senza sgranarle.

Pasta con le fave, pomodori e pecorino

0 condivisioni 0 commenti

La pasta con le fave è perfetta per la stagione primaverile. Puoi comprare le fave fresche dal fruttivendolo e cuocerle direttamente con la pellicina. Quando sono appena colte, risultano molto più dolci e con una nota amarognola più leggera. Al contrario, le fave meno fresche vanno cotte senza la pellicina e al palato risultano più amare. Una volta sgranate, devi metterle a bollire. Persino la cottura è diversa a seconda del grado di freschezza delle fave. Quelle piccole e tenere si possono lessare per qualche minuto e poi saltare in padella con l’olio.  

Le fave meno fresche, invece, vanno lessate in acqua salata. Per decorticarle devi inciderle leggermente con un coltello nella parte superiore. Dopodiché esercita una lieve pressione per fare in modo che il frutto fuoriesca dal proprio baccello. I tempi di cottura ideali si aggirano intorno ai 20-30 minuti circa.

Ti potrebbe succedere che dopo la bollitura le fave appaiano scure, quasi tendenti al nero. Per evitare questo effetto puoi portare a bollore l’acqua con una cipolla all’interno. Quando l’acqua bolle, dovresti aggiungere anche il succo di un limone e poi lessare le fave. Se sono piccole e fresche, bastano 5 minuti di bollitura e un passaggio successivo in padella con gli altri ingredienti della tua ricetta. È proprio questo il metodo di cottura che dovrai mettere in pratica per realizzare la nostra pasta con le fave.

Informazioni

Ingredienti

  • Pasta 360 gr
  • Fave novelle 300 gr
  • Pomodorini ciliegia 10
  • Burro 60 gr
  • Cipollotti 2
  • Brodo vegetale 1 dl
  • Timo 1 rametto
  • Maggiorana 1 rametto
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Olive nere denocciolate 80 gr
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Pecorino q.b.

Preparazione

  1. Sgrana le fave, porta a bollore una pentola con l’acqua e lasciale lessare per 5 o 6 minuti.

  2. Fai sgocciolare le fave in uno scolapasta per qualche minuto e, nel frattempo, pulisci e trita i cipollotti.

  3. Lascia sciogliere il burro in una padella antiaderente e metti a rosolare la cipolla a fuoco dolce.

  4. Quando la cipolla è dorata, aggiungi le fave. Se hai trovato quelle novelle, mettile in padella con le pellicine. Se le fave non sono freschissime, privale della pellicina esterna.

  5. Bagna le fave con un mestolo di brodo vegetale e aggiungi il sale, il pepe e le erbe aromatiche. Lascia cuocere per 7 o 8 minuti.

  6. Taglia i pomodorini e mettili a insaporirsi nella padella con le fave, insieme alle rondelle di olive nere. Fai cuocere fino a quando gli ingredienti si amalgamano senza risultare brodosi.

  7. Cuoci la pasta al dente e condiscila nella padella con le fave. Servi la pasta con le fave con una abbondante spolverata di pecorino.

Fave ricette: la minestra Bazzoffia

Le fave sono molto versatili. Puoi mangiarle in abbinamento a pasta, crostacei e pesce oppure da sole sotto forma di purea. È ottima anche la minestra Bazzoffia tipica dell’Agro Pontino. La minestra prevede 300 grammi di piselli, 150 grammi di fave, 1 cespo di lattuga e 3 carciofi romaneschi. Cuoci tutte le verdure in una padella con un trito di cipolla appassito in olio e 1,5 l di acqua salata. Fai cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti e, nel frattempo, prepara 4 uova in camicia. Tosta 4 fette di pane e componi la minestra, aggiungendo per ogni commensale un uovo e una fetta di pane.

Ricetta con il Bimby

Hai il Bimby TM31 e vuoi preparare la pasta con le fave fresche? Allora, aziona le lame e metti a tritare una cipolla. Aggiungi l’olio e 60 grammi di fave e fai rosolare per 10 minuti a 100 gradi. Dopodiché trita a velocità 7 per qualche secondo e aggiungi 110 grammi di fave, sale, pepe e mezzo misurino di acqua. Aziona il movimento orario del boccale e fai cuocere per circa 15 minuti alla temperatura di 100 gradi. Cuoci la pasta, condiscila con le fave e insaporiscila con del parmigiano o del pecorino grattugiato.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.