Stai leggendo: In Cerca di Equilibrio: la mia rubrica di pensieri, parole e passioni

Prossimo articolo: Organizzare in modo semplice una festa di compleanno per bambini

Letto: {{progress}}

In Cerca di Equilibrio: la mia rubrica di pensieri, parole e passioni

Mi presento: sono Ludovica Sauer e questa che leggerai e la mia rubrica In Cerca di Equilibrio. Di cosa tratterà? Emozioni, passioni, consigli, paure e pensieri.

0 condivisioni 0 commenti

Quando mi hanno chiamata per propormi di scrivere una piccola rubrica ero al parco di zona e con me c’era Olivia, la mia bimba piccola di un anno che correva senza sosta spensierata tra giochi di bimbi e piccioni. Io parlavo al telefono con Claudia, la responsabile del progetto, che mi proponeva questa idea mentre cercavo di essere più concentrata possibile all’interno di un kindergarten. Per tutti quelli che non frequentano parchi in primavera, diciamo che c’è un sottofondo di caos e grida niente male.

Detto questo, mi sono spaventata all’idea di avere un appuntamento settimanale e di dover trovare un titolo e dei contenuti per una rubrica in cui avrei scritto e condiviso i miei pensieri con voi. Ecco una veloce lista dei primi dubbi:

Il primo dubbio era legato a mio marito. Temeva di dover scrivere la rubrica al mio posto, ma gli ho garantito che non succederà!

Qualcuno mi prende in giro😙 #daviddidonatello #sky #skyuno #backstage @alecattelan @armani

A post shared by ludosauer (@ludosauer) on

Il secondo è che non ho mai condiviso con nessuno ciò che scrivo. Il terzo è che già non dormo di notte per le bambine, che si svegliano puntualmente intorno alle due, e ora non dormirò per il blocco dello scrittore.

Ho riflettuto  quindi sull’ansia e sul riuscire a fare le cose che per noi sono difficili in generale sul lavoro, nei rapporti tra le persone, in famiglia. Ho pensato che se non mettiamo energia e sforzo proprio lì, nelle cose che non ci vengono bene naturalmente, dove vale la pena metterli?

Ognuno di noi ha super poteri naturali e, se ci pensiamo un po’, abbiamo tutti almeno un’attitudine, una comfort zone nella quale riusciamo a esprimerci al meglio e senza sforzo. È proprio quando usciamo da questa zona che le cose si complicano e cresce la paura di non non essere all’altezza, l’ansia da prestazione, il timore del giudizio degli altri e a volte anche del proprio.

Penso che l’energia e il lavoro duro vadano messi proprio in quella zona difficile, cercando di creare condizioni mentali positive adatte a risolvere un problema invece che a complicarlo.

Io ci provo, quindi perdonatemi se farò errori in questo nuovo cammino insieme, sappiate che ce la metterò tutta.

Questa era una piccola la lettera di presentazione :-)

In Cerca di Equilibrio è semplicemente parole, passioni, interessi emozioni, paure, consigli, sofferenze che condivido con voi con gioia.

Tutto qui!
Baci
Ludovica Sauer

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.