Stai leggendo: 47 metri, quattro clip del survival thriller con Mandy Moore e Claire Holt

Prossimo articolo: Leonardo DiCaprio e Kate Winslet avvistati insieme a Saint Tropez

Letto: {{progress}}

47 metri, quattro clip del survival thriller con Mandy Moore e Claire Holt

Le quattro nuove clip di 47 metri, con protagoniste Mandy Moore e Claire Holt, vedono le ragazze in balia degli abissi mentre cercano in tutti i modi di sopravvivere.

Quattro nuove clip di 47 metri, survival thriller con Mandy Moore e Claire Holt

87 condivisioni 3 commenti

47 metri - 47 Metres Down il titolo originale - racconta la storia di due sorelle, Kate e Lisa, le quali durante una vacanza in Messico decidono di farsi malauguratamente coinvolgere in un'immersione subacquea che cambierà per sempre le loro vite. Le due ragazze resteranno intrappolate sul fondo dell'oceano a 47 metri di profondità, in una gabbia dentro cui erano state precedentemente chiuse per osservare e fotografare gli squali in tutta sicurezza. Con una riserva di ossigeno di soli 60 minuti dovranno cercare di sopravvivere in attesa dei soccorsi, nel bel mezzo delle acque infestate dagli squali.

Così si apre la storia del nuovo survival thriller al cinema, di cui abbiamo già parlato nella nostra recensione. Il film, di Johannes Roberts e nelle sale dal 25 maggio, vede nel cast come protagoniste Mandy Moore e Claire Holt, rispettivamente note al grande pubblico per le serie televisive This Is Us e The Originals, affiancate da Matthew Modine, Yani Gellman e Santiago Segura. 

Le ultime clip rilasciate, che vedono Kate e Lisa protagoniste sul fondo degli oceani in cerca di salvezza, danno un'idea allo spettatore di cosa lo aspetta al cinema: un ottimo film thriller la cui forza si basa su pochi jumpscare ben dosati ed un grande senso di claustrofobia opprimente ed angoscia, che lo accompagneranno fino alla fine. Con la prima clip, intitolata Ho trovato la torcia, capirete subito di cosa stiamo parlando.

Il regista, l'inglese Johannes Roberts, non è nuovo a questo tipo di pellicole ed anzi, a giudicare dal suo curriculum si classifica come un vero e proprio esperto nel girare horror e thriller, generi da lui prediletti. The Other Side Of The Door, Storage 24, F, When Evil Calls sono solo alcuni dei suoi titoli, ma con 47 metri sembrerebbe aver finalmente raggiunto il successo e la popolarità che gli spettano. La seconda clip rilasciata, Non andare verso la superficie, spiega e mostra concretamente allo spettatore i motivi per cui le ragazze sarebbero più al sicuro all'interno della gabbia in cui erano rimasta intrappolate.

La terza clip, intitolata La gabbia si è mossa, mostra presumibilmente gli ultimi attimi delle ragazze prima di sprofondare negli abissi a 47 metri di profondità, ed i motivi per cui l'argano che reggeva la gabbia ha ceduto: la disattenzione di Taylor, il capitano della barca a cui le ragazze si affidano per le immersioni, e la poca manutenzione dell'attrezzatura, sarà determinante per il destino delle due sorelle.

La quarta ed ultima clip rilasciata, dal titolo Nuotate! sembra mostrarci una delle scene forse più al cardiopalma dell'intero film: le ragazze stanno cercando di scappare con l'aiuto di alcuni razzi per tenere lontani gli squali, ma nell'accendere l'ultimo si renderanno conto di essere completamente circondate da pescecani con le fauci spalancate, pronti ad inghiottirle.

Fateci sapere cosa ne pensate in un commento!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.