Stai leggendo: Piedi perfetti con i segreti di bellezza "della nonna"

Prossimo articolo: I centrifugati che hanno più proprietà

Letto: {{progress}}

Piedi perfetti con i segreti di bellezza "della nonna"

In estate i piedi sono in primo piano, ma per essere mostrati devono essere... perfetti! Prova a risolvere piccoli inestetismi come duroni, gonfiori e screpolature con i rimedi fai da te "della nonna".

Per piedi a prova di sandalo i trucchi di bellezza "della nonna"

0 condivisioni 0 commenti

L’estate è un gran bel periodo per i nostri piedi. Finalmente vedono la luce del sole, le dita si aprono a ventaglio, felici, e la pelle respira libera, finalmente. Tutto positivo, tutto gradevolissimo, se non fosse che dopo mesi di clausura, le nostre delicate estremità possono aver subito delle mutazioni. Ad esempio potremmo accorgerci che nei lunghi mesi invernali, lasciati pressoché allo stato brado o meritevoli di minime attenzioni, i nostri piedi sono diventati aridi e pieni di pellicine, che i talloni mostrano screpolature che manco il deserto del Gobi dopo un anno di siccità, e che sotto la pianta ci sono piccoli duroni o persino dolorosi calli.

Per non dire delle unghie ingiallite, fragili tristi, tagliate male, con bordi frastagliati e asimmetrici, e di quella antipatica tendenza delle caviglie a gonfiarsi non appena la temperatura superi i 25 ° C.

Insomma, non esattamente quel magnifico e seducente biglietto da visita che vorremmo poter mostrare. Abbiamo tanta voglia, anzi, non vediamo l’ora, di liberarci dalla schiavitù dei collant e di calzettoni, e di indossare quei sandali o quelle zeppe così carine che abbiamo adocchiato in vetrina, ma ci vergogniamo persino ad entrare nel negozio per provarle…

Piedi perfetti per l'estateHD

Se stai attraversando anche tu questa difficile fase di transizione, cosa aspetti a prenderti cura delle tue estremità e renderle finalmente degne di essere esposte all’altrui sguardo? Stai tranquilla, non è necessario che prenda appuntamento dall’estetista per una pedicure d’emergenza, la maggior parte di piccoli inestetismi e dei difettucci che affliggono i pedi delle donne e che emergono quando appuntiamo lo sguardo su di loro osservandoli nella loro inerme nudità (il che equivale a dire che i problemi c’erano già, solo che erano nascosti dalle calzature), sono risolvibili nel giro di pochi giorni, massimo una settimana.

Come? Con semplici rimedi casalinghi “della nonna”. Ti voglio parlare di impacchi, di pediluvi, di creme fai da te che potrai preparare facilmente con quello che hai in casa, senza spendere troppo, e soprattutto con perfetta attitudine green ed ecosostenibile.

Problema per problema, ecco qualche segreto che arriva dritto dritto dalla saggezza e dalla furbizia delle nostre ave. Che i piedi poco li mostravano, ma evidentemente ci tenevano comunque ad averli impeccabili, vai a sapere perché…

Duroni e calli

  • Patata: ti serve una fettina di patata cruda da fissare con una benda al punto del dito o della pianta afflitto dal problema. Tienila per tutta la notte (anche più notti di seguito), fino e regressione completa
  • Latte di fico: poche gocce sulla parte indurita

Pelle ruvida, talloni screpolati

  • Gommage allo zucchero. Crea un impasto con un cucchiaio di olio di mandorle dolci (o anche olio d’oliva) e un cucchiaio di zucchero di canna e strofinalo sul piede insistendo sulle zone ispessite e screpolate. Sciacqua con acqua tiepida
  • Cipolla e sale fine. Prendi una cipolla, tagliala a metà e svuota l’interno, riempiendolo di sale fine. Lascia che il sale agisca (almeno una notte o mezza giornata) e vedrai che si formerà del liquido. Immergici un batuffolo di cotone e passalo sulla pelle dei piedi nelle zone ruvide. Fallo prima di andare a letto e non sciacquare i piedi fino al mattino dopo. Durante la notte indossa dei calzini di cotone per fare penetrare il succo
  • Esfoliante alle fragole. Perfetto per eliminare la pelle morta. Frulla 8 fragole con 2 cucchiai di olio d’oliva e 1 cucchiaino di sale marino o uno di mandorle tritate. Massaggia la cremina ottenuta (attenzione a che non sia troppo liquida) sulla pelle di tutto il piede, infine sciacqua con acqua tiepida
  • Maionese. Usa un po’ di quella che hai in casa al posto della crema nutriente, massaggiando nei punti induriti e screpolati, in particolare i talloni. Lascia assorbire per una decina di minuti, poi elimina l’eccesso di salsa con un panno inumidito
  • Sale grosso e olio d'oliva. Strofina i talloni induriti e la pelle ispessita con una "pappa" realizzata con mezza tazza di sale grosso e mezza tazzina di olio d'oliva. Sciacqua con acqua tiepida
  • Pediluvio nel latte. In una bacinella con dell'acqua tiepida diluisci un litro di latte intero e immergici i piedi per 10 minuti. È un trattamento di bellezza perfetto per fine giornata

Gonfiore, edemi

Ai primi caldi può capitare che le caviglie e i piedi si gonfino, a causa di una dilatazione dei piccoli vasi e dei capillari di questa parte del corpo periferica, nonché di una tendenza fisiologica alla ritenzione di liquidi. Il problema si accentua a fine giornata e in generale quando si rimane a lungo in piedi o ferme nella stessa posizione. Vediamo quali stratagemmi hanno inventato le nostre nonne per risolvere questo antiestetico e fastidioso disturbo:

  • Pediluvio freddo/caldo. Prepara due catini: uno colmo di acqua calda, e uno di acqua fredda (puoi aggiungerci dei cubetti di ghiaccio). Immergi i piedi prima nell’acqua calda per circa 3 minuti, e poi in quella fredda per 1 minuto. Prosegui per almeno un quarto d’ora, al termine del quale i tuoi piedini saranno di nuovo pronti per un ballo scatenato…
  • Pediluvio alle erbe rinfrescanti. Prepara un bagno “aromatico” lasciando in ammollo in un catino di acqua fresca un mazzetto di timo, uno di lavanda e uno di rosmarino (freschi) per un’ora. Trascorso il tempo filtra l’acqua eliminando le erbe e procedi al pediluvio che dovrà durare almeno mezzora. Al termine dell’operazione ti ritroverai con i piedi non solo sgonfi e leggeri, ma anche delicatamente profumati
Cura dei piediHD

Unghie fragili

  • Maionese. La deliziosa salsa francese è utile anche per rinforzare le nostre povere unghie. Basterà immergerci le punte delle dita per cinque minuti, prima di sciacquare con acqua tiepida
  • Massaggio all’olio d’oliva. Da fare la sera, prima di andare a dormire. È sufficiente massaggiare per alcuni minuti le dita dei piedi con dell’olio d’oliva, eliminando poi l’eccesso di unto con un panno o della carta. Occorre poi indossare delle calze di cotone (meglio se “vecchie”) prima di andare a dormire. Al mattino, dopo la consueta doccia, le unghie appariranno lucide e forti
  • Massaggio con la crema idratante. Va benissimo quella per il corpo. Applica una piccola quantità di prodotto ogni mattina dopo la doccia, e usala per massaggiare le dita e le unghie dei piedi fino a completo assorbimento

Consigli sparsi di igiene

Pensiamo tutte di sapere come lavare i nostri piedi, ma forse ci sfuggono alcuni dettagli che alla lunga si rivelano in grado di fare la differenza. La cura quotidiana che ti suggerisco è, infatti, la seguente (perfetta soprattutto in previsione dell’estate):

  • Lava le tue estremità a parte, usando acqua tiepida e sapone neutro antibatterico, e poi risciacqua in acqua fredda. Asciuga alla perfezione il piede con una salvietta insistendo tra le pieghe delle dita e nelle zone che tendono a restare umide, e subito dopo applica un velo di crema idratante
  • Ogni tanto nutri i piedi con un pediluvio ad hoc. Uno perfetto per neutralizzare stanchezza, gonfiore e disidratazione in un colpo solo è il seguente: in una bacinella piena di acqua tiepida mescola del succo di limone (una tazza), mezzo cucchiaino di cannella in polvere, due cucchiai di olio d’oliva e una tazzina di latte. Immergi i piedi per 15 minuti, quindi procedi al lavaggio con acqua fresca corrente e sapone neutro. Asciuga e idrata con un velo di crema per il corpo. Per piedi impeccabili e morbidissimi!
  • Tieni pronta una lozione rinfrescante e profumata. Ci vogliono: 1 cucchiaio di olio alle mandorle dolci, 1 cucchiaio di olio d’oliva, 1 cucchiaino di olio di germe di grano e 12 gocce di olio essenziale di eucalipto. Mescola e versa questa lozione in una boccetta di vetro scuro, avendo cura di conservarla in un luogo fresco e al riparo dal sole. Applica poco prodotto sulle zone più ruvide del piede ogni tanto, caviglie incluse. È un toccasana per la salute delle tue estremità, che dona una immediata sensazione di freschezza e di benessere
Smalto rossoHD

Bene, ora che sei anche tu a conoscenza dei segreti  e dei trucchi casalinghi più efficaci per sfoggiare piedi da star, non hai che da metterli in pratica prima di procedere al tuo meritato shopping per l’estate. Uno smalto brillante e la tua pedicure sarà completa, perfetta proprio per quel paio di sandali così sexy che non vedevi l’ora di provare…

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.