Stai leggendo: Sex and the City 2: Sarah Jessica Parker comprende le critiche dei fan

Prossimo articolo: Sex and the City: appare per la prima volta la sigla alternativa

Letto: {{progress}}

Sex and the City 2: Sarah Jessica Parker comprende le critiche dei fan

Poco fedele alla serie e decisamente razzista? La trasferta araba delle protagoniste del secondo film di Sex and the City non piace ai fan, e Sarah Jessica Parker pare essere d'accordo.

Le quattro protagoniste di Sex and the City 2

33 condivisioni 0 commenti

Aspettative alle stelle e delusione cocente, tanto quanto il sole di Abu Dhabi. Stiamo ovviamente parlando del secondo film di Sex and the City e, per la prima volta dalla sua uscita, la protagonista Sarah Jessica Parker si schiera a favore dei fan.

Intervista a tal proposito, la scrittrice più affascinante dell'Upper East Side ha infatti rivelato:

Capisco perfettamente le critiche rivolte al film. Capisco la reazione dei fan, la condivido e sono molto felice di poterlo dire pubblicamente.

Uscito nelle sale ormai ben 7 anni fa, il secondo lungometraggio della serie più patinata della TV, ha traghettato le quattro amiche newyorkesi fino agli Emirati Arabi. Lì Carrie, Miranda, Charlotte e sopratutto Samantha, hanno dovuto fare i conti con la mentalità del posto, decisamente meno libertina di quella a stelle e strisce.

Le accuse di razzismo e di propaganda anti-musulmana non sono di certo tardate ad arrivare, accompagnate da recensioni non proprio esaltanti.

Sarah Jessica Parker dunque ammette di comprendere perché il film ha deluso i fan della serie originale, ma non rinnega in alcun modo il progetto.

Il cast e la produzione hanno vissuto in simbiosi per due mesi durante le riprese. È stato un periodo bellissimo, indimenticabile.

Non c'è due senza tre: presto un nuovo film di Sex and the City?

Perché dunque sperare in un terzo film se il secondo non è stato all'altezza delle aspettative?

Capisco le critiche, ma ricordo anche tutti i soldi che il film ha fatto. Fu un successo straordinario al botteghino. Incassò 288 milioni di dollari. Forse qualcuno lo ha dimenticato.

Se il terzo film dedicato a Sex and the City sia già in dirittura d'arrivo è ancora troppo presto per dirlo. Lapidaria l'attrice ha commentato con un "Non lo so" alla domanda in merito alla stesura o meno della sceneggiatura.

Una risposta che potrebbe nascondere molte più informazioni di quanto ci si possa aspettare.

Fai il quiz

Che il terzo atto delle avventure di Carrie Bradshaw stia davvero per arrivare?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.