Stai leggendo: I film più fashion di sempre

Prossimo articolo: Unicorn Mania: dai capelli al cibo, la tendenza cult del 2017

Letto: {{progress}}

I film più fashion di sempre

Il cinema ha raccontato diverse volte il mondo della moda e i suoi protagonisti. Ricordiamo insieme i film più fashion di sempre.

0 condivisioni 0 commenti

Ci sono dei film particolarmente fashion. D'altra parte non è un mistero che il cinema subisca da sempre il fascino del mondo della moda e che lo abbia più volte raccontato, insieme ai suoi protagonisti, sia reali che di fantasia (ma fortemente ispirati a quelli veri). Ricordiamo i titoli più famosi.

Prêt-à-Porter di Robert Altman (1994)

Il film racconta il mondo della moda parigino alla vigilia della settimana delle sfilate, con il suo mix di isterie, segreti e scandali. Il tutto amplificato dalla morte improvvisa di Olivier De La Fontaine, presidente della Camera nazionale della moda, soffocato da un sandwich.
Cast: Marcello Mastroianni, Sophia Loren, Jean-Pierre Cassel, Kim Basinger, Chiara Mastroianni, Stephen Rea, Anouk Aimée, Rupert Everett, Rossy de Palma, Georgianna Robertson, Lily Taylor, Ute Lempere, Forest Whitaker, Tom Novembre, Richard E. Grant, Julia Roberts, Tim Robbins, Lauren Bacall, Sally Kellerman, Jean Rochefort, Lyle Lovett, Tracey Ullma, Linda Hunt.

Zoolander di Ben Stiller (2001)

Al centro le avventure tragicomiche di Derek Zoolander, supermodello famoso quanto imbranato, a cui viene fatto persino il lavaggio del cervello per convincerlo ad uccidere il primo ministro malese. A sorpresa sarà Hansel, modello emergente nonché suo concorrente, a correre in suo aiuto per farlo uscire dal pasticcio in cui si è messo.
Nel cast: Ben Stiller, Owen Wilson, Christine Taylor, Will Ferrell, Milla Jovovich, Jerry Duchovny, John Voight, Vince Vaughn, Judah Friedlander, Billy Zane, David Bowie, Lenny Kravitz, Natalie Portman, Donald Trump, Nathan Lee Graham, Alexandre Manning, Asio Highsmith, Alexander Skarsgård, Matt Levin, Andy Dick, Justin Theroux, Andrew Wilson.
Nel 2016 è uscito il sequel.

Il diavolo veste Prada di David Frankel (2006)

Ispirato all'omonimo best seller di Lauren Weisberger, racconta le vicende della neolaureata Andy Sachs, aspirante giornalista, che si trova a fare da seconda assistente a Miranda Priestley, potente direttrice della rivista di moda Runway, famosa anche per non essere un tipo particolarmente tenero.Nel cast: Meryl Streep, Anne Hathaway, Emily Blunt, Stanley Tucci, Adrien Grenier, Simon Baker, Tracie Thoms, Rich Sommer, Daniel Sunjata, David Marshall Grant, Tibor Feldman, Rebecca Mader, Gisele Bündchen.

Coco Avant Chanel – L'amore prima del mito di Anne Fontaine (2009)

Si tratta di un film biografico sulla vita della celebre stilista francese Coco Chanel, raccontata dai difficili inizi fino alla nascita della sua casa di alta moda, non dimenticando anche la dimensione privata e i suoi amori, tra cui quello per Ètienne Balsan (che fu anche suo finanziatore).
Cast: Audrey Tatu, Benoît Poelvoorde, Alessandro Nivola, Marie Gillain, Emmanuelle Devos.

I Love Shopping di P.J. Hogan (2009)

Tratto dal celebre bestseller di Sophie Kinsella, porta sul grande schermo le vicende di Rebecca Bloomwood, ragazza malata di shopping (perennemente in rosso) che sogna di scrivere per delle riviste di moda, ma si deve accontentare della testata economica Far fortuna risparmiando.
Cast: Isla Fisher, Hugh Dancy, Krysten Ritter, Joan Cusack, John Goodman, Kristin Scott Thomas, John Lithgow, Fred Armisen, Leslie Bibb, Robert Stanton, Julie Hagerty, Wendie Malick.

Diana Vreeland: L'imperatrice della moda di Lisa Immordino Vreeland (2011)

Il documentario ripercorre la storia di una delle giornaliste di moda più celebri, diventata a sua volta icona di stile. Creativa e anticonformista dirisse dagli anni '30 la rivista Harper's Bazaar e tra gli anni '60 e '70 Vogue America, da cui lanciò star come Lauren Bacal, Twiggy, Brigitte Bardot, Cher e Marisa Berenson.

Yves Saint Laurent di Jalil Lespert (2014)

Film biografico che ripercorre la vita del noto stilista francese, che dopo la morte di Christian Dior (nel 1957) prese le redini della prestigiosa maison, per poi fondare la Yves Saint Laurent Company insieme a Pierre Bergé. Quest'ultimo fu non solo suo socio d'affari, ma anche compagno di vita.
Cast: Pierre Niney, Guillaume Gallienne, Charlotte Le Bon, Laura Smet, Nikolai Kinski, Anne Alvaro.

Dior and I di Frederic Tcheng (2015)

Questo documentario mostra le dietro le quinte dell'insediamento nella maison Dior del nuovo direttore artistico Raf Simons avvenuto nella primavera del 2012. Lo stilista riuscì, nel giro di sole otto settimane, a realizzare una nuova collezione haute couture in grado di stupire pubblico e addetti ai lavori, con l'aiuto del suo braccio destro Pieter Muller e dello staff della casa di moda. Tutto questo nonostante la poca dimestichezza con il francese.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.