Stai leggendo: Scaloppine al limone con carne di vitello e cottura in padella

Prossimo articolo: Falsomagro con caciocavallo, uova sode, mortadella e carne tritata

Letto: {{progress}}

Scaloppine al limone con carne di vitello e cottura in padella

Le scaloppine al limone piacciono davvero a tutti, grazie alla combinazione tra la morbidezza della carne rosolata in padella e il sapore acidulo del limone.

Scaloppine al limone

1 condivisione 0 commenti

La scaloppina al limone è un secondo gustoso e veloce che piace a grandi e bambini. Il taglio di carne più consigliato è la scaloppina di vitello, ricavata dalla fesa o dalla noce. Se preferisci il manzo, puoi usare un controfiletto. L’importante è scegliere un taglio magro con una cottura veloce. Si possono usare anche le fettine di arista di maiale o quelle di pollo e tacchino. Oltre al taglio, è importante lo spessore. La fettina deve essere sottile, altrimenti ti tocca usare un batticarne per appiattirla un po’.

In verità, gli ingredienti principali sono la carne e il limone. Evita di usare il succo già pronto che trovi nelle bottigliette al supermercato. Meglio comprare dei limoni freschi dal fruttivendolo. Per ottenere più succo, schiacciali con una mano sul piano di lavoro e poi spremili con uno spremiagrumi.

La scaloppina al limone si prepara con il burro oppure con l’olio? Chissà quante volte ti sarai posta questa domanda senza trovare una risposta soddisfacente. Il problema è che questo piatto va preparato con entrambi i condimenti. La carne deve prima rosolare nell’olio e poi completare la cottura nel burro. Spesso, si predilige uno solo degli ingredienti per velocizzare la ricetta. Certo, il risultato è meno buono perché la combinazione di olio e burro serve a conferire alla carne una morbidezza maggiore.

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Metodo di cottura In padella
  • Categoria Secondi di carne
  • Preparazione 10 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Tempo totale 20 minuti
  • Dosi 4

Ingredienti

  • Scaloppine di vitello8 fettine
  • Olio extra vergine di olivaq.b.
  • Burro60 gr
  • Limone1
  • Farinaq.b.
  • Saleq.b.
  • Pepeq.b.
  • Vino bianco1 bicchiere

Preparazione

  1. Sala le scaloppine e passale nella farina. Scuotile leggermente per far cadere la farina in eccesso.

  2. Riscalda una padella con un filo d’olio e fai rosolare la carne a fuoco medio. Basta un minuto per ogni lato e le fettine sono pronte.

  3. Togli la padella dal fuoco e fai sciogliere il burro in una padella pulita. Non appena si è sciolto, aggiungi la carne e sfuma con un bicchiere di vino bianco. In questo modo si formerà la salsina tipica di questo piatto.

  4. Non appena il fondo di cottura si addensa, aggiungi il succo di limone. Rigira le fettine almeno un paio di volte e falle cuocere per circa 5 minuti.

  5. Al termine della cottura, aggiusta di sale e pepe. Impiatta le scaloppine al limone guarnendole con una manciata di capperi e qualche fettina di limone fresco.

Ricetta scaloppine al limone: qualche consiglio

I piatti semplici hanno i loro trucchi per diventare ancora più buoni. Le scaloppine, per esempio, vanno cotte un poco alla volta. Se non hai le padelle grandi da chef, mettine solo qualche fettina evitando di farle cuocere una sull’altra. Ricordati anche di riscaldare sempre la padella prima dell’uso. Se preferisci la cottura in forno, devi prima far dorare le fettine in padella e poi infornarle con burro e succo di limone.

Ricetta con il Bimby

Scaloppine al limone Bimby? Ecco a te la ricetta per il Bimby TM31. Infarina 8 fettine di scaloppine e metti nel boccale 30 grammi di burro e 20 grammi di olio a temperatura Varoma. Fai scaldare a velocità 1 per 3 minuti. Sistema le fettine intorno al gruppo coltelli e falle cuocere per 10 minuti a velocità 1 e temperatura Varoma antiorario. Gira le fettine, aggiusta di sale e pepe e versa il succo di 1 limone. Cuoci ancora per 5 minuti. Le tue scaloppine con il Bimby sono pronte.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.