Stai leggendo: Panna cotta: la ricetta classica con vaniglia e coulis di fragole

Prossimo articolo: Party per bambini: i cibi sani e buoni con cui festeggiare

Letto: {{progress}}

Panna cotta: la ricetta classica con vaniglia e coulis di fragole

La panna cotta è buonissima in tutte le varianti: al caramello o alla frutta, in bicchiere o a fette, semplice o esotica. Prepara la versione classica alle fragole.

Panna cotta alle fragole

3 condivisioni 0 commenti

La panna cotta è il dolce perfetto per ogni stagione. Puoi abbinarla alla frutta nel periodo estivo oppure al caramello o al caffè nel periodo invernale. Questo delizioso dolce al cucchiaio deve i suoi natali all’estro di una signora ungherese che viveva in Piemonte. Se la storia che si narra corrisponde al vero, si tratterebbe di un dessert italo-ungarico. La ricetta base è semplicissima, sono le varianti a renderla speciale. L’aromatizzazione, per esempio, si può variare facilmente. In genere, si utilizza la vaniglia. Se ami sperimentare nuovi sapori, potresti utilizzare una stecca di cannella.

Panna cotta mono porzione oppure in formato torta? Persino con la presentazione puoi sbizzarrirti. Se utilizzi dei bicchierini in vetro, immergili in una pentola con dell’acqua fredda prima di riempirli. La temperatura alta degli ingredienti del dolce potrebbe provocare delle crepe nel vetro. Questa piccola accortezza ti permetterà di evitare incidenti. 

Infine, subito dopo la preparazione ricordati di mettere le tue mono porzioni in frigorifero per almeno 6 ore. Questo dessert ha un grandissimo vantaggio rispetto ad altri dolci: la lunga conservazione. Puoi tenerlo in frigo anche per 48 ore senza che si alteri. Puoi quindi tranquillamente abbondare con le dosi e non devi affatto preoccuparti di consumare tutto subito. Se temi che dopo qualche giorno la panna cotta non si stacchi dai contenitori, immergi gli stampini in acqua calda. In questo modo, i tuoi dolci al cucchiaio si staccheranno rimanendo integri.

Informazioni

Ingredienti

  • Panna fresca per dolci 1/2 l
  • Latte intero 1 dl
  • Zucchero 100 gr
  • Vaniglia 1 stecca
  • Colla di pesce 10 gr

Per il coulis di fragole

  • Marmellata di fragole 220 gr
  • Brandy 2 cucchiai
  • Fragole per decorazione 6

Preparazione

  1. Riempi una ciotola con dell'acqua fredda e metti a bagno i fogli di colla di pesce.

  2. Nel frattempo fai scaldare il latte in un pentolino senza portarlo ad ebollizione. Togli il pentolino dal fuoco, strizza la colla di pesce e immergila nel latte caldo.

  3. Riscalda a parte la panna liquida fresca insieme alla vaniglia e allo zucchero. Mescola con un cucchiaio fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto completamente. 

  4. Unisci il latte e la panna e dai una mescolata con un cucchiaio in legno. Prendi i sei stampini e versa all'interno il tuo composto. Riponi gli stampini in frigorifero per almeno 6 ore.  

  5. Mentre la tua panna cotta si raffredda, prepara il coulis di fragole. Metti la marmellata di fragole in una ciotola insieme ai due cucchiai di brandy e frulla con un frullatore ad immersione. Devi ottenere un composto omogeneo e non troppo solido. 

  6. Taglia le fragole a metà e tira fuori gli stampini dal frigorifero. Rovescia gli stampini in sei piatti distinti e versa su ogni panna cotta un po' della salsa di fragole. Decora la sommità con metà fragola e servi. 

Ricetta panna cotta: come prepararla con il Bimby

Se hai poco tempo a disposizione, il Bimby è la soluzione perfetta. Versa nel boccale il latte, la panna, lo zucchero e 1 bustina di vanillina e fai cuocere per 6 minuti. La ricetta è per il Bimby TM 31 e prevede una cottura a velocità 3 e alla temperatura di 80 gradi. I fogli di gelatina dovrai metterli in ammollo a parte e amalgamarli con tutti gli ingredienti al termine della cottura. Il resto del procedimento è identico alla ricetta della panna cotta tradizionale.

La variante senza gelatina

La panna cotta senza colla di pesce o gelatina prevede un ingrediente aggiuntivo: gli albumi. Puoi montare gli albumi di uovo a neve e incorporarli nel composto di latte, panna e vaniglia. In alternativa, puoi mettere gli albumi direttamente nel composto e amalgamare tutti gli ingredienti con una frusta. La differenza principale con la versione classica è la cottura. Dovrai cuocere la tua panna cotta in forno ventilato per circa 60 minuti a 140 gradi.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.