Stai leggendo: Tiramisù: la ricetta classica con savoiardi, caffè e mascarpone

Prossimo articolo: Tiramisù di pandoro: una sfiziosa versione natalizia con le noci Pecan

Letto: {{progress}}

Tiramisù: la ricetta classica con savoiardi, caffè e mascarpone

Il tiramisù classico prevede savoiardi, caffè, crema di mascarpone, zucchero e uova. Scopri tutti i segreti per ottenere un dolce tradizionale e gustosissimo.

Tiramisù savoiardi e mascarpone

0 condivisioni 0 commenti

Il tiramisù è come il prezzemolo. Non c’è pasticceria, bar, gelateria o ristorante che non abbia questo dolce in vetrina o nel menu. La sua nascita è piuttosto recente. La ricetta sembra risalire agli anni ’70, purtroppo però la paternità è contesa tra diverse regioni. Treviso e Venezia sono le due città che combattono fieramente per dare i natali a questo dessert ricostituente a base di savoiardi e caffè. Il savoiardo è infatti l’ingrediente imprescindibile, anche se spesso viene sostituito dal pan di Spagna più adatto alle monoporzioni.

Il segreto per un buon tiramisù è proprio nella qualità dei savoiardi e nella tecnica di inzuppo. Per evitare "l’effetto pappetta", devi bagnarli poco perché il contatto con la crema tende ad ammorbidirli. Se li inzuppi troppo nel caffè, il risultato finale non è dei migliori. Si forma anche un fastidioso liquido marrone sul fondo della tortiera.

Il caffè è il secondo elemento a cui prestare grande attenzione dopo i savoiardi. Devi preparalo con la moka, aggiungere o meno lo zucchero e lasciarlo raffreddare. Se hai tempo, puoi preparare una bagna al caffè. Fai bollire acqua e zucchero. Quando lo zucchero si è sciolto completamente, spegni il fornello e versa nell’acqua il caffè solubile. Mescola fino al completo scioglimento e lascia raffreddare. Se vuoi puoi aggiungere nella bagna un po’ di liquore al caffè, anche se la ricetta classica non lo prevede.

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Categoria Torte
  • Preparazione 40 minuti
  • Tempo totale 40 minuti
  • Dosi 6

Ingredienti

  • Zucchero60 gr
  • Mascarpone250 gr
  • Uova3
  • Caffè4 tazzine
  • Savoiardi30
  • Cacao amaroq.b.

Preparazione

  1. Prepara il caffè e quando e pronto trasferiscilo in un piatto fondo per farlo raffreddare. Puoi sia zuccherarlo che lasciarlo amaro. Scegli in base ai tuoi gusti.

  2. Rompi le uova, separando i tuorli dagli albumi. Metti i tuorli in una ciotola insieme allo zucchero e lavora i due ingredienti con una frusta elettrica. Il composto deve assumere un aspetto chiaro e spumoso.

  3. Aggiungi il mascarpone poco alla volta usando una spatola. Mescola gli ingredienti con dei movimenti delicati dall'alto verso il basso. In questo modo eviterai che il formaggio formi dei grumi.

  4. Ora inizia a bagnare i savoiardi. Per evitare l'inzuppo eccessivo puoi bagnarne solo un lato oppure spennellarli con il caffè servendoti di un pennello alimentare.

  5. Prendi una tortiera rettangolare e forma la prima base di savoiardi, disponendoli uno accanto all'altro senza lasciare spazi vuoti. 

  6. Versa metà crema e distribuiscila in maniera uniforme su tutti i savoiardi con una spatola. Bagna gli altri savoiardi, forma una nuova base e distribuisci la crema restante.

  7. Termina con una bella spolverata di cacao amaro e metti il tiramisù in frigorifero. Per fare amalgamare tutti gli ingredienti lascia in frigo per 2/3 ore. Evita di coprire con la pellicola alimentare a contatto con il cacao e stai attenta a non superare la mezza giornata in frigorifero. Il tuo dolce così sarà perfetto!

Ricetta del tiramisù: come alleggerire la crema di mascarpone

La crema di mascarpone preparata solo con i tuorli è ottima. Potrebbe però risultare pesante o poco gradita a chi non ama molto le creme con le uova. Per alleggerirla puoi aggiungere gli albumi. Basta semplicemente montarli a neve con la frusta elettrica e poi incorporarli al composto di tuorli, mascarpone e zucchero. Otterrai così una crema più bianca e dalla consistenza più spumosa.

La pastorizzazione delle uova

Il tiramisù classico va preparato con le uova crude. Se vuoi stare tranquilla al cento per cento ed evitare spiacevoli effetti collaterali, pastorizza le uova. Devi semplicemente montare i tuorli con metà dose di zucchero. Dopodiché versa lo zucchero rimanente in un pentolino con circa 25 gr di acqua. Munisciti di termometro alimentare e accendi il fornello. Lascia scaldare l'acqua e lo zucchero fino alla temperatura di 121 gradi e poi versa tutto nei tuorli già montati. Il calore dello sciroppo di zucchero pastorizzerà le uova, a cui dovrai aggiungere solo il mascarpone.

Il tiramisù di Antonino Cannavacciuolo

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.