Stai leggendo: Grey’s Anatomy 13: recensione dell'episodio 16

Prossimo articolo: April e Jackson di Grey's Anatomy alle prese con Tinder [VIDEO]

Letto: {{progress}}

Grey’s Anatomy 13: recensione dell'episodio 16

Il secondo episodio della storia di Grey's Anatomy dedicato alla coppia Jackson Avery e April Kepner: un viaggio nel passato di lui e la costante presenza di lei.

1 condivisione 0 commenti

Si parlava da tempo di un secondo episodio di Grey’s Anatomy completamente dedicato a Jackson Avery e April Kepner. Dopo l’episodio 11 della stagione 12 [rileggi quella recensione], ribattezzato da molti “Japril The Movie”, ecco un secondo focus su una coppia che ha avuto molti alti e bassi tra matrimoni improvvisati, divorzi difficili, figli perduti e madri ficcanaso.

Questo episodio di Grey’s Anatomy ci svela molte cose del passato di Jackson riguardanti suo padre. Effettivamente non avevamo mai avuto una risposta alla fatidica domanda: ma quell’uomo che ha dato il cognome del potere a Catherine che razza di fine ha fatto? Proveniente da una delle famiglie più illuminate della medicina, questo Mister X ha lasciato il suo cognome a una moglie e a un figlio ed è sparito?

Ecco chi è Avery Senior, una delle figure più misteriose di Grey’s Anatomy

Finalmente vediamo chi è colui che ha fatto battere il cuore di Catherine: un simpatico e distinto signore che ha abbandonato la medicina per ritirarsi in un posticino tranquillo a prendersi cura degli ospiti. Non ci stupisce che uno che ha abbia a che fare con Catherine voglia rifugiarsi in un luogo lontano… ma qui c’è molto di più: c’è tutta la fatica di portare sulle proprie spalle un cognome che vuol dire moltissimo. Non che sia impossibile farlo: lo dimostrano ogni giorno Jackson, ma anche Meredith. Il problema non è tanto abbandonare la medicina e tutto ciò che comporta, ma piuttosto abbandonare tuo figlio. E questo Jackson non può superarlo.

Non sei nonno. Mia madre è una nonna… meravigliosa. E tu sembri una brava persona ma non sei un nonno. Non sei mio padre. Io penso che quando hai un figlio fai una promessa e io mantengo le mie promesse. Questa è la ve differenza tra te e me.

Grey’s Anatomy toglie… ma poi dà

Se ci aspettavamo un finale roseo tra padre e figlio, ahi ahi… solo delusione. Ma forse abbiamo ottenuto di molto meglio, no? Abbiamo avuto una April che sa stare accanto a Jackson come ai vecchi tempi, come solo un’amica, una moglie, un’amante sa fare. E come ai vecchi tempi, quando i Japril si trovano in un albergo ne combinano delle belle!

Dopo questo momento di fuego, vale la pena rivedere l’intervista che Jesse Williams e Sarah Drew hanno rilasciato in esclusiva a MondoFOX.

Vota

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.