Stai leggendo: Chandra Wilson come Miranda Bailey: la figlia ha una malattia incurabile

Prossimo articolo: Grey's Anatomy: Meredith e Nathan in pericolo?

Letto: {{progress}}

Chandra Wilson come Miranda Bailey: la figlia ha una malattia incurabile

Chandra Wilson, la Dottoressa Bailey di Grey's Anatomy, si è ritrovata a dover rivivere sulla sua pelle il dramma di una mamma che combatte la malattia della figlia

2k condivisioni 2 commenti

Siamo abituati a vederla in una veste completamente diversa, ma Chandra Wilson, prima che essere la Miranda Bailey di Grey's Anatomy, è una mamma.

Il suo personaggio è uno dei più amati della serie TV: è quella che si definirebbe come una donna tutta d'un pezzo, abituata a scendere a patti con le emozioni e i drammi che fanno parte della vita di un medico, seppure interpretata solo su un set.

Proprio qualche giorno fa, Grey's Anatomy ha festeggiato il suo dodicesimo anniversario di vita: la Dottoressa Bailey è tra i protagonisti che hanno visto nascere la serie TV e hanno contribuito a renderla un successo.

Difficilmente si potrebbe immaginare che quella stessa Dottoressa, nella vita reale, stava affrontando il caso più difficile della sua vita.

Infatti, la vita di sua figlia, Sabrina McFarlane, è cambiata per sempre quando la ragazza aveva 16 anni.

Al ritorno da una cena con gli amici, la ragazza si è sentita improvvisamente male e ha pensato a un'intossicazione alimentare. Con il passare dei giorni, però, i sintomi peggioravano invece che migliorare, al punto da portare madre e figlia alla conclusione che si trattasse di qualcosa di molto più serio.

In un'intervista esclusiva al magazine PEOPLE, Chandra Wilson ha rivelato che si è molto spaventata quando ha visto la figlia contorcersi per il dolore allo stomaco e per i continui attacchi di vomito. "Ho pensato che fosse assurdo" ha dichiarato l'attrice "c'era qualcosa che non andava nella salute di mia figlia e nessuno era in grado di spiegarmene la causa".

Così, con la stessa grinta e determinazione che caratterizzando la Dottoressa Bailey nella finzione, Chandra Wilson si è lasciata guidare dall'intuito e dalla forza di madre e non si è arresa di fronte alla mancanza di risposte.

"Mi sono ritrovata a controllare e documentare tutto quello che Sabrina mangiava" ha continuato l'attrice nell'intervista a PEOPLE, "dopo otto mesi mi sono ritrovata a portare con me un raccoglitore di fogli gigante".

Dopo dieci interminabili mesi, nel 2010, la figlia di Chandra Wilson ha ottenuto una diagnosi: disfunzione mitocondriale e sindrome del vomito ciclico (CVS), un raro disturbo che causa attacchi di vomito e nausea improvvisi fino allo sfinimento.

Oggi Sabrina ha 23 anni e ha raccontato a PEOPLE di quanto fosse depressa, spaventata e frustrata nei mesi che hanno preceduto la diagnosi.

Le persone inizialmente credevano che la ragazza non stesse realmente male e, una volta raggiunta l'età adulta, anche le visite in ospedale sono diventate più frequenti e dunque, agli occhi di molti, sospette.

"Si trattava di mettersi nella condizione di essere credute di nuovo" ha dichiarato la Wilson a PEOPLE, che ha anche voluto dedicare un episodio di Grey's Anatomy a questa malattia, proprio per sensibilizzare le persone su questo tema delicato.

Non possiamo che augurare a Sabrina, che ora sta studiando sceneggiatura presso la California State University di Northridge, di stare sempre meglio, grazie anche al coraggio e al supporto della nostra Dottoressa Bailey. 

Chandra Wilson nell'intervists a PEOPLE con la figliaHD
Chandra Wilson abbraccia la figlia durante l'intervista con PEOPLE

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.