Stai leggendo: Vellutata di carote viola

Prossimo articolo: Vellutata di zucca con semi di girasole: una ricetta light e gustosa

Letto: {{progress}}

Vellutata di carote viola

La vellutata di carote viola è un piatto genuino e gustoso, perfetto per una fredda giornata d'inverno e semplicissimo da preparare.

Un saporito piatto di vellutata preparata con carote viola

0 condivisioni 0 commenti

La carota viola è una varietà piuttosto antica, originariamente scartata dagli olandesi. A causa infatti del suo colore intenso, che macchiava molto facilmente, le sono state preferite carote più chiare, fino a selezionare quelle dai colori attuali. Pochi sanno che questo ortaggio, pur avendo lo stesso sapore della ben più nota carota arancione, contiene maggiori vitamine e antiossidanti.

Giallo Zafferano ci propone un piatto che la vuole come ingrediente principale: la vellutata. Oltre alle carote, la ricetta prevede l'impiego di patate, crostini di pane e panna acida. Sonia Peronaci consiglia inoltre un tocco finale con della noce moscata o, in alternativa, con la tua spezia preferita.

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Metodo di cottura Multiplo
  • Categoria Minestre e zuppe
  • Preparazione 30 minuti
  • Cottura 45 minuti
  • Tempo totale 75 minuti
  • Dosi 4 persone

Ingredienti

Per la panna acida

  • Yogurt greco100 gr
  • Panna fresca100 ml
  • Succo di limone1 cucchiaino

Per la vellutata

  • Carote viola500 gr
  • Patate medie2
  • Porro1
  • Costa di sedano1
  • Rametti di rosmarino2
  • Brodo vegetale800 ml
  • Olio extravergine di olivaq.b.
  • Saleq.b.
  • Pepeq.b.

Per i crostini

  • Pane di grano duro200 gr
  • Olio extravergine di olivaq.b.
  • Saleq.b.
  • Origanoq.b.

Preparazione

  1. Taglia a cubetti le carote, le patate, il sedano e la parte bianca del porro, senza però buttarne via gli scarti.

  2. Soffriggi i cubetti di sedano e porro in una pentola con un filo d'olio; una volta appassiti, unisci le carote e le patate, aggiungendo rosmarino, sale e pepe.

  3. Aggiungi poco alla volta il brodo precedentemente preparato con gli scarti delle verdure e lascia cucinare a fuoco lento per circa 30 minuti, preferibilmente con il coperchio chiuso.

  4. Nel frattempo, prepara i crostini tagliando a cubetti il pane, meglio se raffermo; aggiungi il sale e l'origano e falli cuocere in forno statico preriscaldato a 200° per circa 10 minuti.

  5. Ora prepara la panna acida: monta la panna fresca con una frusta elettrica, quindi incorpora delicatamente lo yogurt, in modo da non smontare la panna, e amalgama il tutto; aggiungi infine il succo di limone,continuando a mantecare. Se hai poco tempo, in alternativa puoi facilmente trovare la panna acida in qualunque supermercato.

  6. Ora le tue verdure saranno cotte: dopo aver eliminato i rametti di rosmarino, puoi frullarle, quindi guarniscile con la panna acida e aggiungi spezie e crostini a tuo piacere.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.