Stai leggendo: This is Us, stagione 1: leggi il commento all’episodio 4 "La piscina"

Prossimo articolo: Guarda i primi minuti in anteprima del quarto episodio di This is Us!

Letto: {{progress}}

This is Us, stagione 1: leggi il commento all’episodio 4 "La piscina"

Una semplice giornata in piscina può raccontare molto dei protagonisti, di ciò che li rende unici e dei legami che li uniscono, nel passato come nel presente...

La famiglia Pearson al completo in piscina, unita nonostante le difficoltà

254 condivisioni 0 commenti

Il quarto episodio di This is Us ci ha attratto con dolcezza. Ci ha mostrato le premesse di quella che sembrava una giornata serena, come tante. In piscina con i Pearson nel passato, la colazione con la famiglia di Randall nel presente.

Le bambine chiamano William "nonno": è stato presentato ufficialmente ed è già entrato nel ruolo che avrebbe dovuto ricoprire da tempo. Ma non è solo il tempo a complicare la sua vita: è difficile integrarsi in un quartiere "rispettabile", governato dalle regole del buon vicinato, quando hai ancora addosso i segni di una vita costellata da errori, sfortune, cadute e riscatti, quando hai lottato per i tuoi ideali... soprattutto quando tuo figlio non sembra essere dalla tua parte. 

HD

Don't judge a book by its cover, l'equivalente del nostro l'abito non fa il monaco, permea tutto l'episodio. L'apparenza è il tema ricorrente: anche una cosa semplice come il ruolo di Biancaneve una recita scolastica diventa momento di imbarazzo se ad interpretarla è una bambina di colore. Ma è un imbarazzo che risiede solo nel cuore del padre.

HD

La giornata in piscina si rivela piena di preoccupazioni: da quando Kevin è così ostile nei confronti di Randall? Le altre bambine saranno cattive con Kate per via del suo sovrappeso? Randall ha un problema di integrazione per via del colore della sua pelle o è Rebecca a non voler ammettere ciò che è naturale? Nel concentrarsi sull'essere dei buoni genitori portando avanti delle battaglie personali, perdono di vista tutti e tre i figli. 

HD

Kate deve fare i conti con la ex di Toby: più bella, più magra, più tutto di lei. E nel confronto, pesano di più le caratteristiche che la rendono sexy, della parola "ex" che dovrebbe relegarla in quell'angolo del passato che Toby non frequenta più. Sì, perché anche se il cuore ti dice che puoi stare tranquilla, la ragione si mette di traverso per minare le poche sicurezze che hai faticosamente racimolato dall'infanzia fino a oggi. E quando la persona che ti ama ti dice che sei grandiosa, vale di meno dello stesso complimento fatto da una sconosciuta.

HD

Anche Kevin ha i suoi problemi. Deciso a cambiare vita deve fare i conti con un provino disastroso che assomiglia tanto a quei colloqui di lavoro dove dici l'esatto opposto di quello che dovresti. Eppure, anche in questo caso, è l'apparenza ad avere la meglio: la sua notorietà per il ruolo del "Tato" gli ha fatto avere la parte. Del resto lo conoscono tutti!

HD

Vi siete mai ritrovati in una situazione simile, giudicati o giudicanti, sulla base dell'apparenza? Ancora una volta, This is Us parla di noi. 

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.