Stai leggendo: This Is Us: ecco perché è una serie facile da amare

Prossimo articolo: This Is Us: il nostro commento all’episodio 2 (I grandi tre)

Letto: {{progress}}

This Is Us: ecco perché è una serie facile da amare

This Is Us è senza dubbio fra le serie del momento. A poco più di una settimana dal suo debutto italiano su FoxLife, scopriamo insieme i suoi punti di forza.

540 condivisioni 0 commenti

Attesissima. Idolatrata da critica e pubblico. Arricchita da un grande cast.

This Is Us è una di quelle serie di cui tutti parlano... Perché in effetti c'è molto da dire.

La nuova creatura televisiva dell'eclettico sceneggiatore Dan Fogelman (Vicini del Terzo Tipo, Bolt - Un eroe a quattro zampe) ha debuttato il 21 novembre in esclusiva su FoxLife.

La rete ha trasmesso i primi due episodi, sufficienti per analizzare la struttura della serie ed evidenziarne i punti di forza.

Vediamo insieme quali sono.

This is usHD
This Is Us

Dialoghi

Già dal pilot s'intuisce che i discorsi pronunciati dai personaggi sono destinati a entrare nel cuore dei telespettatori.

La storia raccontata dal dottor Katowsky, che deve comunciare a un giovane padre la perdita di uno dei tre gemelli nati, tocca le corde del cuore. Proprio come il dialogo fra Rebecca e Jack sull'impegnarsi "da 9" come genitori ottenendo un risultato "da 6" e sul delicato tema dell'alcosimo. E proprio come il discorso che Toby rivolge a Kate sulla necessità di divertirsi, dimenticando anche solo per un po' i propri problemi per non trasformarli in un'ossessione.

I dialoghi memorabili sono tanti, e affollano ogni episodio. Fanno riflettere e contribuiscono a creare un legame affettivo fra spettatori e protagonisti.

Universalità delle tematiche

In soli due episodi, la serie ha già introdotto almeno una mezza dozzina di tematiche importanti, ma soprattutto universali. Ovvero: in grado di arrivare al cuore di ciascuno.

Dalle dipendenze (dal cibo, dall'alcol o dalla droga) alle difficoltà relazionali (fra fratelli, fra genitori e figli o fra mariti e mogli), passando per il rapporto con il proprio corpo, il bullismo, le difficoltà sul lavoro e la malattia, in This Is Us c'è davvero tutto. Il che la rende una serie che "parla" direttamente a ciascuno di noi. Ci riconosciamo nei personaggi, oppure vediamo in loro qualcuno a noi caro. E voilà: il "gioco" dell'identificazione è fatto.

Coinvolgimento emotivo

Cast e personaggi ti trascinano dentro alle loro storie come se fossero le tue - o quelle di qualcuno che hai conosciuto - grazie all'universalità delle tematiche e al processo d'identificazione. I dialoghi approfondiscono la conoscenza delle storie dei protagonisti.

I rituali della serie (l'esempio più chiaro: il "motto" della famiglia Pearson che ricorda la nascita di Kate e Kevin, e l'arrivo di Randall) fanno il resto, trasformando personaggi appena "conosciuti" in persone di famiglia, come solo le migliori serie sanno fare. E come tutte le serie devono fare per ottenere il successo.

Colpo di scena!

Gli episodi di This Is Us seguono le vite di Kate, Kevin e Randall, e dei loro genitori Jack e Rebecca.

Ogni episodio esplora parte delle loro storie, rivelandoci qualcosa di nuovo, ma la vera sorpresa arriva sempre alla fine.

Inserire un colpo di scena al termine di ciascun episodio permette di conquistare tre obiettivi: spingere lo spettatore a rivedere le proprie convinzioni sulla serie, ripensando ai legami e agli eventi alla luce delle nuove informazioni, rafforzare il suo legame emotivo con storia e personaggi, e - naturalmente - invogliarlo a seguire gli altri episodi.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.