Stai leggendo: Justin Chambers su Grey's Anatomy: "Mi ha fatto diventare operaio"

Prossimo articolo: Karev e DeLuca: dalla rissa alla collaborazione in Grey’s Anatomy

Letto: {{progress}}

Justin Chambers su Grey's Anatomy: "Mi ha fatto diventare operaio"

Dopo essere entrato in classifica Forbes tra gli attori più pagati di Hollywood, l'interprete di Alex Karev ha detto cosa pensa sullo show di Shonda Rhimes.

Justin Chambers al Monaco Festival

734 condivisioni 0 commenti

Sembrava uno di quei personaggi destinati solo a qualche scena e invece da 13 stagioni, Alex Karev è uno dei chirurghi pediatrici del Grey Sloan Memorial Hospital.

Quest'anno addirittura è entrato nella classifica Forbes tra gli attori più pagati del panorama hollywoodiano assestandosi al 15 posto con circa 9,5 milioni di $.

Poco dopo la premiazione, l'attore è stato intercettato da Io Donna che gli ha riservato un bel po' di domande sul suo ruolo in Grey's Anatomy e di quanto lo show targato Shonda Rhimes l'abbia cambiato.

Tra Alex e Jo spero continui nel migliore dei modi perché Alex se lo merita! Ha bisogno di un po' di relax sentimentale finalmente.

E se Shonda avesse scritto un finale triste per lui?

È normale aspettarsi prima o poi di leggere un copione che segni la fine del mio Alex. Se guardo il lato positivo però, posso dire che questo show è stato un vero colpo di fortuna che mi ha rivoluzionato la vita.

È cresciuto come uomo e come attore, ma è stato trasformato in un operaio a tutti gli effetti da Shonda.

Prima avevo lavori saltuari e ora invece sono un dipendente come un altro. Ogni mattina devo essere sul set a quella determinata ora proprio come un impiegato. Mi ha responsabilizzato lavorare con Shonda e per questo la ringrazio.

Passare da un minuscolo appartamento di New York, in cui non sei sicuro di arrivare a fine mese perché fai il modello part-time, all'essere uno degli attori più pagati di Hollywood c'è un abisso. Se arrivi a questi livelli però, vuol dire che hai del vero talento, bravo Justin!

Fai il quiz

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.