Stai leggendo: Sara Ramirez di Grey's Anatomy fa coming out e si dichiara bisessuale

Prossimo articolo: Sara Ramirez taglia i capelli per donarli ai bimbi che li hanno persi

Letto: {{progress}}

Sara Ramirez di Grey's Anatomy fa coming out e si dichiara bisessuale

Sara Ramirez, alias Callie Torres di Grey's Anatomy, ha rotto il silenzio sulla sua vita privata e in un toccante discorso ha dichiarato di essere bisessuale.

Sara Ramirez a un evento contro il bullismo organizzato da Stomp Out Bullying

211 condivisioni 1 commento

Dalla finzione alla realtà, Sara Ramirez ha deciso di rompere il silenzio sulla sua vita privata e si è dichiarata bisessuale. La star di Grey's Anatomy ha fatto coming out in occasione del 40 to None Summit, organizzato il 7 e 8 ottobre a Los Angeles dalla The True Colors Fund, un'associazione fondata (tra gli altri) da Cyndi Lauper, che ha come obiettivo di aiutare i giovani LGBT senza fissa dimora.

L'interprete della dottoressa Callie Torres è salita sul palco l'ultimo giorno dell'evento e ha emozionato la platea con un discorso toccante e molto personale, durante il quale ha dichiarato di sentirsi vicina ai ragazzi e alle ragazze che vivono un'esistenza complessa, segnata dall'incontro di molte realtà, perché anche per lei è così.

Visibilmente emozionata, Sara ha parlato della sua attività per la The True Colors Fund (un progetto di realtà virtuale che le è stato ispirato dalla "pioniera" del settore, Nonny de la Peña) e ha spiegato che la ragione che l'ha spinta a impegnarsi per realizzarlo è una forte empatia con i destinatari dello stesso:

Tanti dei nostri giovani che vivono per strada sono giovani le cui vite sono determinate dall'incrocio di molteplici fattori: identità ed espressione di genere, razza, classe, orientamento sessuale, religione, cittadinanza. E in virtù delle intersezioni che esistono nella mia vita - donna, donna multirazziale, donna di colore, lesbica, bisessuale, messicana-americana-irlandese, immigrata e figlia di genitori provenienti da famiglie molto cattoliche (da una parte e dall'altra) - mi sento profondamente coinvolta in quei progetti che consentono alle voci dei nostri giovani di essere ascoltate e che aiutano [le ragazze e i ragazzi LGBT, nd.r.] a prendere consapevolezza della complessità delle loro narrazioni, così che noi possiamo raccontarle nel modo in cui ne hanno bisogno.

Il discorso della protagonista di Grey's Anatomy è diventato rapidamente virale sui social e in moltissimi - fan della serie TV di Shonda Rhimes e non solo - le hanno scritto su Twitter per elogiare il suo coraggio e ringraziarla per essere una fonte di ispirazione e per combattere nel nome della comunità LGBT:

Sara ha sposato il compagno storico, Ryan Debolt, nel 2011 a Parigi e non ha mai parlato prima della propria sessualità. Tuttavia, come riporta E! Online, durante un'intervista rilasciata nello stesso anno delle nozze alla rivista Latina, ha rivelato di aver ricevuto lettere piene d'odio per il personaggio di Callie e per essersi schierata apertamente dalla parte della comunità LGBT.

L'attrice, però, non si è mai pentita del ruolo e ha ribadito la propria felicità per avere interpretato la dottoressa Torres nel momento in cui ha deciso di dire addio alla serie:

Sono profondamente grata per i 10 anni trascorsi con la mia famiglia di Grey's Anatomy e ABC, ma ora ho bisogno di un po' di tempo per me. Lavorare con Shonda Rhimes è stato incredibile e di sicuro ci saranno altre occasioni per collaborare ancora.

Insomma, se da un lato Sara ha lasciato un grande vuoto in TV, dall'altro ha occupato con autorevolezza un ruolo molto importante nella vita reale. E questo non fa che renderla ancora più speciale.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.