Stai leggendo: Ecco perché Outlander è una serie così difficile (e bella) da girare!

Prossimo articolo: Tobias Menzies: da Outlander alla serie horror antologica The Terror

Letto: {{progress}}

Ecco perché Outlander è una serie così difficile (e bella) da girare!

Stando alle parole dello showrunner Ronald D. Moore, la serie tratta dai romanzi di Diana Gabaldon è davvero difficile per la crew che deve girare le scene.

Uno sguardo appasionato tra Jamie e Claire di Outlander

0 condivisioni 0 commenti

Nel corso delle due stagioni andate in onda di Outlander sempre più appassionati si sono affezionati alle storie controverse di Jamie e Claire, anche lo scrittore di Game of Thrones, George R.R. Martin.

Il successo di questa serie è nascosto nelle fantastiche ambientazioni dove prendono vita le storie dei personaggi che subiscono spesso repentini cambiamenti.

Questi continui "cambi di rotta" servono per evitare che lo show diventi noioso e ci riescono alla perfezione. Se si guarda però l'altra faccia della moneta, si vedono grossi problemi per la crew che deve fronteggiare più di un problema mentre registra, come ci spiega Ronald D. Moore, lo showrunner della serie.

Un giorno sei in Jamaica e il giorno dopo stai solcando l'Atlantico. In ogni nuova location bisogna ricostruire set, spostare i membri del cast da un posto all'altro e ricreare nuove ere.

È facile comprendere come i viaggi nel tempo e gli spostamenti di location in location siano un grande ostacolo da superare, che comporta un enorme dispendio di energie. Ma gli addetti ai lavori non si perdono d'animo e sono disposti a spingersi ancora oltre.

La stagione 3 sarà diversa dalla 2, proprio come la 2 era diversa dalla 1. Vedrete posti magici e assaporerete atmosfere nuove. È un lavoro stancante ma ti permette di fare la conoscenza di posti straordinari con paesaggi mozzafiato.

Jamie e Claire galoppano nelle splendide Highlands scozzesiHD
Jamie e Claire a cavallo nelle splendide Highlands scozzesi

Basta guardare questo scatto o ripensare alle splendide location che abbiamo visto nei quasi 30 episodi di Outlander per capire la gioia che traspare dalle dichiarazioni dello showrunner.

È un po come scalare una montagna: è faticoso arrivare in cima ma poi da lassù la vista è meravigliosa!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.