Stai leggendo: La stagione 13 di Grey's Anatomy affronterà il tema della violenza domestica

Prossimo articolo: Sara Ramirez: 'Lasciare Grey's Anatomy è la migliore decisione che abbia mai preso’

Letto: {{progress}}

La stagione 13 di Grey's Anatomy affronterà il tema della violenza domestica

In Grey’s Anatomy 13, attraverso il personaggio di Jo Wilson, verrà affrontato il tema della violenza domestica.

Camilla Luddington e Justin Chambers in una scena di Grey's Anatomy

1k condivisioni 0 commenti

Grey’s Anatomy nei suoi 11 anni di successi, oltre a narrare le gesta e gli amori dei medici di Seattle che ne sono protagonisti, ha spesso toccato tematiche importanti.

Eutanasia, discriminazione, pena di morte: queste sono solo alcuni degli argomenti che Shonda Rhimes e gli autori hanno inserito nel medical drama.

Camilla Luddington è Jo Wilson in Grey's AnatomyHDABC
Camilla Luddington, Grey's Anatomy

Quest’anno, grazie alla storyline dedicata al personaggio di Jo Wilson (Camilla Luddington), Grey’s Anatomy affronterà una nuova importante e dolorosa tematica, quella della violenza domestica.

Attenzione! Possibili spoiler!

Nell’ultimo episodio della stagione 12 di Grey’s Anatomy, infatti, abbiamo scoperto che Jo non può sposare Alex (Justin Chambers) perché già moglie di un altro uomo da cui è scappata, e per colpa del quale ha dovuto cambiare nome.

L’ex marito di Jo, come lei stessa ha confessato a Andrew DeLuca (Giacomo Gianniotti), la picchiava.

Gi autori di Grey’s Anatomy, in realtà, sono anni che lavorano su questa storia: già nella stagione 9 del medical drama è stato accennato il passato di Jo quando lei, per difendersi, ha mandato in ospedale il collega Jason Myers (Charles Michael Davis).

Attenzione! Possibili spoiler!

Il motivo per il quale è stato deciso che era l’ora di esplorare il passato di Jo lo ha spiegato la stessa Shonda Rhimes, ed è legato al fatto che la stagione 13 di Grey’s Anatomy si incentrerà molto sui personaggi storici della serie, come Alex:

Mi sembrava il momento giusto di raccontarla soprattutto in funzione di Alex, per capire chi è e come è cresciuto.

Purtroppo, però, questa storia complicherà ancor di più il rapporto tra Jo e Alex, come sottolinea lo stesso interprete del Dott. Karev:

Jo e Alex sono legati proprio grazie al loro passato, il fatto che lei gli abbia nascosto una parte del suo vissuto, lo porterà a rivedere tutto il puzzle della loro storia. Quindi penso che si sentirà molto tradito.

Effettivamente sia Alex che Jo hanno in comune una vita molto travagliata, entrambi sono stati obbligati a crescere da soli e hanno vissuto esperienze molto simili.

Ma se da una parte il Dott. Karev sarà deluso dal silenzio di Jo, dall’altra il personaggio di Camilla Luddington non prenderà bene in fatto che il suo compagno abbia picchiato Andrew. Ha infatti anticipato la Rhimes:

Adoro che Jo abbia reinventato se stessa, e adoro che sia una persona che ha superato un sacco di cose, cose davvero orribili, per poi poter trarre da esse qualcosa di buono nella sua vita. È una sopravvissuta. L'idea che sia una sopravvissuta e che esserlo possa essere una minaccia per la sua relazione, sarà molto interessante. Il fatto che Alex sia un ragazzo la cui prima reazione sia quella di prendere qualcuno a pugni, sarà invece un problema.

Inoltre, non dimentichiamoci che il marito di Jo potrebbe ricomparire da un momento all’altro. Questo porterà la giovane donna ad affrontare i fantasmi da cui è scappata e, allo stesso tempo, darà a noi spettatori molti spunti di riflessione su quel che accade, purtroppo e sempre più spesso, alle donne.

In merito a questo la stessa Rhimes ha affermato:

Meredith ha subito un attacco violento lo scorso anno, e l'ha superato. Questa idea che le donne siano spesso trattate in questo modo è raccapricciante per me, ma è anche interessante arrivare a raccontare la storia di Jo da questo punto di vista.

La stagione 13 di Grey’s Anatomy andrà in onda sul network americano ABC a partire dal prossimo 22 settembre.

Fonte: EW

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.