Stai leggendo: Melanzane ripiene di spaghetti alla Norma con la ricotta salata

Prossimo articolo: Spaghetti meatballs ovvero spaghetti con le polpettine di carne

Letto: {{progress}}

Melanzane ripiene di spaghetti alla Norma con la ricotta salata

Le melanzane ripiene di spaghetti alla Norma sono un primo dal grande impatto visivo, ispirato ai piatti della cucina siciliana a base di melanzane e ricotta salata.

Melanzane ripiene di spaghetti alla Norma

17 condivisioni 0 commenti

Le melanzane ripiene di spaghetti alla Norma di Sonia Peronaci sono il frutto di una originale fusione culinaria tra la ricetta delle melanzane ripiene e quella della pasta siciliana con le melanzane.

Insomma, le melanzane sicule viola sono le assolute protagoniste di questo primo piatto dalla presentazione piuttosto golosa e invitante.

I commensali, infatti, mangeranno gli spaghetti direttamente nelle melanzane che fungeranno da recipiente.

Il tocco in più della ricetta sarà dato dalla ricotta salata a scaglie da usare per insaporire ulteriormente gli spaghetti. 

Fai un salto dal tuo fruttivendolo di fiducia e prepara le melanzane ripiene di spaghetti alla Norma di GialloZafferano. Se non ami la pasta lunga, puoi sostituire gli spaghetti con dei rigatoni.

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Metodo di cottura Multiplo
  • Categoria Primi di verdure
  • Preparazione 40 minuti
  • Cottura 60 minuti
  • Tempo totale 100 minuti
  • Dosi 4

Ingredienti

  • Melanzane tonde4
  • Spicchi d’aglio2
  • Passata di pomodoro500 gr
  • Triplo concentrato di pomodoro1 cucchiaio
  • Spaghetti400 gr
  • Ricotta salata200 gr
  • Basilicoqualche foglia
  • Olio extra vergine di olivaq.b.
  • Saleq.b.

Preparazione

  1. Taglia la parte inferiore e la calotta superiore delle melanzane e scava con un coltellino per estrarre la polpa, lasciando un centimetro di distanza dal bordo.

  2. Fai un’incisione a croce al centro della melanzana per estrarre meglio la polpa. Aiutati con uno scavino o con un cucchiaio. Fai attenzione a non rompere le melanzane dato che ti serviranno da contenitore degli spaghetti.

  3. Metti un po’ di sale sul fondo delle melanzane svuotate e lasciale riposare.

  4. Taglia a pezzetti la polpa interna e friggila in padella con l’olio. Friggine poco per volta a fuoco vivace in modo che resti consistente e dorata. Se abbassi il fuoco, la melanzana tende a diventare morbida.

  5. Quando la polpa delle melanzane diventa dorata, scolala e mettila ad asciugare su un foglio di carta assorbente.

  6. Cuoci al vapore le melanzane svuotate. Disponile capovolte e falle cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti con la vaporiera chiusa con il coperchio. Se non hai la vaporiera, puoi cuocerle in forno a 180 gradi per 20 minuti circa.

  7. Metti in padella a soffriggere i due spicchi d’aglio con l’olio. Aggiungi la passata di pomodoro e un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro sciolto in un po’ di acqua calda di cottura. Aggiusta di sale e lascia addensare la salsa.

  8. Porta a bollore l’acqua e cuoci gli spaghetti.

  9. Quando la salsa è abbastanza densa, aggiungi le melanzane fritte e qualche foglia di basilico fresco spezzettato con le mani.

  10. Scola la pasta al dente e condiscila con il sugo di melanzane e con una pioggia di ricotta salata.

  11. Riempi i gusci delle melanzane con gli spaghetti, aggiungi ancora un po’ di ricotta salata, guarnisci con una fogliolina di basilico e servi.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.