Stai leggendo: Strudel di pasta di pane con verdure, robiola e formaggio grattugiato

Prossimo articolo: Babà salato con ripieno di salame, formaggi, olive ed erbette

Letto: {{progress}}

Strudel di pasta di pane con verdure, robiola e formaggio grattugiato

Lo strudel con pasta di pane e verdure è una rivisitazione del classico strudel dolce con le mele. Il ripieno prevede verdure, robiola e parmigiano grattugiato.

Strudel salato con verdure

0 condivisioni 0 commenti

Lo strudel salato con pasta di pane di GialloZafferano ha un ripieno a base di robiola, formaggio grattugiato, zucca, zucchine, peperoni, carote e cipolle rosse di Tropea.

Si tratta di una rivisitazione in chiave rustica dello strudel austriaco con mele e pinoli.

Sonia Peronaci ti suggerisce una serie di accorgimenti per renderlo ancora più buono, come la birra e un cucchiaino di miele nell’impasto e la zucca mantovana per il ripieno. La varietà mantovana infatti risulta molto più cremosa in cottura.

Cosa aspetti? Prepara anche tu un coloratissimo strudel con pasta di pane e verdure.

Informazioni

Ingredienti

Per la pasta di pane

  • Farina 0 250 gr
  • Lievito di birra disidratato 6 gr
  • Birra chiara 150 ml
  • Miele 10 gr
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • Polpa di zucca 100 gr
  • Zucchina 1
  • Carota 1
  • Cipolla di Tropea 1
  • Peperone giallo 1/2
  • Peperone rosso 1/2
  • Triplo concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
  • Robiola 100 gr
  • Parmigiano grattugiato 60 gr
  • Uovo per spennellare 1
  • Timo q.b.
  • Olio extra vergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Setaccia la farina in una ciotola e aggiungi il lievito di birra disidratato, la birra, un cucchiaino di miele per dorare l’impasto e un pizzico di sale. Non mettere il sale a contatto con il lievito altrimenti inibirai la lievitazione.

  2. Impasta con le mani fino a quando non ottieni un composto liscio. Più lavori l’impasto più si sviluppa il glutine che lo rende elastico. Forma una palla e lascialo lievitare in una ciotola coperta con della pellicola alimentare.

  3. La temperatura ideale per la lievitazione è compresa tra i 28 e i 32 gradi. Ti conviene quindi mettere l’impasto nel forno spento con la luce accesa per almeno due ore.

  4. Taglia a cubetti piccoli la zucca, la zucchina, i peperoni, la carota e la cipolla rossa. Taglia la carota a cubetti più piccoli rispetto alle altre verdure perché necessita di una cottura più lunga.

  5. Metti un filo d’olio in padella e immergi le cipolle per fare insaporire l’olio. Aggiungi tutte le altre verdure e falle cuocere non più di 5 minuti perché devono rimanere croccanti.

  6. Aggiusta di sale le verdure, aggiungi un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro sciolto in un po’ d’acqua e mescola.

  7. Tira fuori l’impasto dal forno e lavoralo di nuovo con le mani su una spianatoia in legno. Lasciane da parte un pezzettino nella ciotola chiusa con la pellicola.

  8. Lavora l’impasto con il matterello in modo da ottenere una sfoglia rettangolare.

  9. Prepara il ripieno mescolando insieme in una ciotola la robiola, le verdure, il parmigiano grattugiato e il timo.

  10. Sbatti un uovo e spennella la superficie della sfoglia su cui distribuirai il ripieno. Lascia liberi i bordi così da arrotolare meglio la pasta.

  11. Arrotola lasciando la giuntura della sfoglia verso il basso. Pizzica le estremità con le dita per sigillarle e ripiegale verso l’interno.

  12. Prendi la pasta messa da parte, ricava due cordoncini con i palmi delle mani e usali per decorare la superficie dello strudel.

  13. Spennella la superficie dello strudel con l’olio per lucidarlo e non farlo seccare in cottura.

  14. Lascia lievitare in forno spento con luce accesa fino a quando non raddoppia di volume. In genere, sono sufficienti 30 minuti di lievitazione.

  15. Cuoci in forno statico preriscaldato a 200 gradi per 20/25 minuti. Lascia raffreddare qualche minuto e porta in tavola.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.