Stai leggendo: Jesse Williams ai Bet Awards commuove tutti con le sue parole

Letto: {{progress}}

Jesse Williams ai Bet Awards commuove tutti con le sue parole

La rivista Billboard ha scritto che "il discorso di Jesse Williams ai BET Awards è destinato a diventare una pietra miliare del Black Lives Matter Movement".

1k condivisioni 28 commenti

In Grey’s Anatomy interpreta Jackson Avery che è uno dei dottori dall’animo più nobile e puro della serie. Nella vita reale, Jesse Williams è un uomo onesto e leale che si batte per la parità dei diritti e si impegna incessantemente contro la violenza sui neri.

È per il suo costante attivismo che l’attore è stato premiato ai Bet Awards 2016 con il Bet Humanitarian Award e lui ha colto l’occasione per fare un discorso davvero molto toccante.

Jesse Williams premiato per il suo attivismo per i diritti dei neriHD
Jesse Williams e il suo discorso destinato ad entrare nella storia

Ha cominciato ringraziando la sua famiglia, i suoi genitori, la moglie per aver cambiato la sua vita. Come?

Per avermi insegnato a concentrarmi sulla compassione prima che sulla carriera. Hanno fatto in modo che io abbia imparato ciò che le scuole hanno paura di insegnarci.

E poi ha voluto mettere subito in chiaro per chi fosse questo premio.

Questo premio non è per me ma per le gli attivisti, i genitori, le famiglie, gli insegnanti, gli studenti che in ogni parte del paese hanno capito che un sistema creato per dividere e impoverirci e distruggerci non può esistere se noi lo vogliamo. È matematico: più noi impariamo chi siamo davvero e quello che possiamo avere e più ci mobilitiamo.

L’attore non si è fatto problemi a citare casi di persone nere uccise dalla polizia che hanno creato scandalo in America e non solo. Da Michael Brown, un diciottenne ucciso dalla polizia nonostante fosse disarmato, a Eric Garner, sempre disarmato, morto soffocato nonostante avesse detto al poliziotto che non stava respirando.

Il discorso è stato molto duro e commovente e ha portato alla standing ovation della platea.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.