Stai leggendo: Columbus Short di Scandal ha di nuovo problemi con la giustizia

Prossimo articolo: Shonda Rhimes ammette di aver ucciso un attore perché non le piaceva

Letto: {{progress}}

Columbus Short di Scandal ha di nuovo problemi con la giustizia

L'attore interprete di Harrison Wright nella serie di Shondaland Scandal è stato arrestato per positività alle droghe e non solo. Ecco altri dettagli sulla vicenda.

L'attore Columbus Short

29 condivisioni 3 commenti

Tempi bui per l'attore Columbus Short, l'Harrison Wright di Scandal.

Negli ultimi due anni infatti è stato prima cacciato da Shonda Rhimes per problemi di violenza e dipendenze varie, mentre adesso è stato condannato a passare 30 giorni in prigione per positività alle droghe.

Il gladiatore in doppio petto Harrison Wright è stato ritenuto colpevole e costretto a passare un mese dietro le sbarre e almeno 6 mesi in un centro di recupero per il suo continuo abuso di marijuana.

Al termine della terza stagione l'attore era stato allontanato in tempi rapidissimi dal set di Scandal perché Shonda, la regina dello show, aveva riscontrato atteggiamenti offensivi da parte sua.

La moglie infatti poco tempo dopo aveva chiesto il divorzio dopo anni di problemi coniugali ma le sue grane non si sono di certo fermate lì: un anno più tardi infatti è stato protagonista di una "scazzottata" in un ristorante.

Non è proprio un angioletto questo Columbus e Shonda anche stavolta ci aveva visto lungo!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.