Stai leggendo: Zuppa di pesce: la versione napoletana

Prossimo articolo: Ravioli di pesce con ripieno delicato a base di nasello e patate

Letto: {{progress}}

Zuppa di pesce: la versione napoletana

Ogni città di mare possiede una propria versione della zuppa di pesce. Hai mai assaggiato la zuppa di pesce napoletana? Leggi la ricetta e scopri come farla in casa!

Primo piano della zuppa di pesce con pomodorini freschi, gamberi, polpo e calamari.

7 condivisioni 0 commenti

Ogni zona di mare possiede nel proprio repertorio culinario una ricetta della zuppa di pesce diversa, che generalmente cambia per la tipologia di pesce utilizzato. Non esiste una ricetta della zuppa di pesce che spicca sulle altre: è tutta una questione di gusti.

La zuppa di pesce napoletana e anche le altre, esigono pesce fresco e di giornata: è completamente messo al bando il pesce surgelato! La realizzazione di questa pietanza succulenta, richiede pazienza e dedizione per la pulitura del pesce e molta attenzione nell'ordine di cottura dei vari ingredienti ittici.

La zuppa di pesce napoletana merita di essere conosciuta perché è una ricetta tradizionale che porta con se un tempo passato, in cui i sapori veri e sinceri la facevano da padrone!

Il segreto della zuppa di pesce napoletana è il brodo di pesce che viene realizzato con tutti gli scarti dei vari tipi di pesce, dalle lische alle teste: il vero sapore è custodito proprio in questi ingredienti!

Informazioni

  • Difficoltà Media
  • Categoria Secondi di pesce
  • Preparazione 60 minuti
  • Cottura 60 minuti
  • Tempo totale 120 minuti
  • Dosi 4 persone

Ingredienti

  • Scorfano250 gr
  • Sogliola150 gr
  • Gamberetti250 gr
  • Seppie150 gr
  • Calamari300 gr
  • Pomodorini ciliegino400 gr
  • Aglio2 spicchi
  • Carote1
  • Cipolla2
  • Prezzemolo fresco1 rametto
  • Costa di sedano1
  • Olio extra vergine di oliva4 cucchiai
  • Saleq.b.
  • Pepe neroq.b.
  • Vongole300 gr
  • Cozze250 gr

Preparazione

  1. Pulisci accuratamente tutto il pesce, dove occorre spinalo e non buttare le lische e la testa. Sguscia i gamberetti, togli il filamento scuro situato sul dorso con un coltello.

  2. Taglia tutto il pesce in pezzi di medie dimensioni. Riempi una pentola con abbondante acqua, sala e aggiungi la carota, una cipolla, un gambo di sedano e metà del rametto di prezzemolo. 

  3. Aggiungi le lische di pesce, le teste e i gusci dei gamberetti e porta ad ebollizione. Quando l'acqua avrà raggiunto la giusta temperatura, prosegui la cottura per circa un'ora a fiamma dolce e con la pentola chiusa con un coperchio.  

  4. In una padella, aggiungi 2 mestoli di acqua insieme alle cozze e alle vongole intere e pulite in precedenza. Chiudi con un coperchio  e lasciale aprire a fiamma moderata. Appena si saranno aperti tutti i gusci, filtra l'acqua rimasta nella padella e tienila da parte.

  5. In un'altra padella fai riscaldare 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva e lascia rosolare la cipolla tagliata finemente, aggiungi i calamari e le seppie e l'acqua delle cozze e delle vongole avanzata. Lascia cuocere per circa 5 minuti.

  6. Aggiungi i pomodorini, tagliati in 2 parti, privati dei semi, spellati e tritati e lascia cuocere per qualche minuto.

  7. Unisci tutto il pesce insieme alle cozze, alle vongole e ai gamberetti, aggiungi l'aglio tritato, una spolverizzata di pepe e il brodo di pesce filtrato.

  8. Porta tutto ad ebollizione e lascia cuocere a fiamma vivace per circa 10 minuti. Trascorso il tempo necessario, disponi in una zuppiera, aggiungi a filo l'olio extravergine d'oliva insieme al restante prezzemolo fresco.
    Servi la zuppa di pesce napoletana ben calda!

Per dare un tocco di sapore in più, è possibile servire la zuppa di pesce napoletana accompagnandola a dei crostoni di pane fritti nell'olio o a delle freselle integrali.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.