Stai leggendo: Tajine di agnello con prugne e mandorle e contorno di couscous

Prossimo articolo: Currywurst tedesco con salsa al curry e contorno di patatine fritte

Letto: {{progress}}

Tajine di agnello con prugne e mandorle e contorno di couscous

La tajine marocchina di agnello con prugne e mandorle è un piatto molto elaborato che richiede tante spezie, dalla cannella al cardamomo fino all'anice stellato.

Tajine di agnello con prugne e mandorle

0 condivisioni 0 commenti

La tajine di agnello con prugne e mandorle è un piatto di origine marocchina ricco di spezie, che deve il suo nome alla caratteristica pentola in cui viene cotto.

La tajine è un tegame con un coperchio conico, perfetto per le lunghe cotture a fuoco basso. Avere in casa questa particolare pentola non è obbligatorio per preparare il piatto. Sonia Peronaci, infatti, ti propone di sostituirla con una semplice casseruola dai bordi alti.

Ritagliati un pomeriggio libero, fai la tua spesa a base di carne, couscous e spezie e prepara la tajine di agnello con prugne e mandorle di GialloZafferano.

Informazioni

  • Difficoltà Media
  • Metodo di cottura In tegame
  • Categoria Secondi di carne
  • Preparazione 40 minuti
  • Cottura 85 minuti
  • Tempo totale 125 minuti
  • Dosi 4

Ingredienti

Per la tajine

  • Polpa di agnello800 gr
  • Mandorle70 gr
  • Prugne secche250 gr
  • Succo d’arancia100 ml
  • Cipolle200 gr
  • Aglio2 spicchi
  • Cannella1 stecca
  • Zenzero fresco30 gr
  • Curcuma5 gr
  • Zafferano1 bustina
  • Brodo vegetaleq.b.
  • Coriandolo frescoq.b.
  • Mele d’acacia40 gr
  • Olio extra vergine di olivaq.b.
  • Saleq.b.
  • Pepeq.b.

Per il couscous aromatico

  • Couscous precotto280 gr
  • Burro50 gr
  • Peperoncinoq.b.
  • Cardamomoq.b.
  • Anice stellatoq.b.
  • Semi di finocchiettoq.b.
  • Cuminoq.b.
  • Cannellaq.b.
  • Mentaq.b.
  • Prezzemoloq.b.
  • Limoni1
  • Brodo vegetaleq.b.

Preparazione

  1. Riduci le mandorle in filetti con un coltello e immergi le prugne nel succo di arancia, lasciandole in ammollo per circa 60 minuti.

  2. Tosta le mandorle in una padella fino a quando non diventano dorate.

  3. Prepara il brodo vegetale con cipolla, carota, sedano e un po’ di coriandolo.

  4. Togli i residui di grasso dall’agnello ed elimina l’osso. Taglia la carne a cubetti di circa 2 centimetri di spessore.

  5. Metti un filo d’olio nella tajine e fai soffriggere cipolla e aglio tritati. Aggiungi la carne e falla rosolare mescolando con un cucchiaio.

  6. Aggiungi nella tajine la curcuma, una stecca di cannella intera, un po’ di zenzero grattugiato e una bustina di zafferano sciolto in un mestolo di brodo. Mescola, copri con il brodo e chiudi con il coperchio, lasciando cuocere a fuoco molto basso per 75 minuti.

  7. Metti a tostare in una padella il peperoncino, il cardamomo, la cannella, i semi di finocchietto, il cumino, l’anice stellato e i chiodi di garofano. Trasferisci le spezie tostate nel bicchiere di un mixer e frulla.

  8. Trita la menta e il prezzemolo e aggiungili al mix di spezie appena preparato.

  9. Fai sciogliere il burro in una padella e versa il couscous mescolando con un cucchiaio. Versa il brodo bollente, spegni il fuoco e chiudi la padella con il coperchio. Lascia riposare il couscous per circa 10 minuti.

  10. Togli le prugne dal succo di arancia e mettile nella carne un quarto d’ora prima della fine della cottura. Aggiungi il miele, copri la tajine con il suo coperchio e lascia terminare la cottura.

  11. Sgrana il couscous con l’aiuto di qualche pezzettino di burro. Aggiungi il mix di spezie ed erbe aromatiche e la scorza grattugiata di un limone.

  12. Porta in tavola la tajine ancora fumante in modo che tutti possano attingere dallo stesso tegame. Distribuisci sulla carne le mandorle a filetti e completa la presentazione del piatto con una ciotola di couscous.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.