Stai leggendo: Amaretti: la ricetta con le mandorle amare e le mandorle dolci

Prossimo articolo: Torta rovesciata all'ananas con copertura di dolce caramello

Letto: {{progress}}

Amaretti: la ricetta con le mandorle amare e le mandorle dolci

Gli amaretti si possono preparare dosando a piacere il retrogusto amarognolo. Per avere dei biscotti più dolci basta ridurre il quantitativo di mandorle amare.

Amaretti in ciotola di legno

5 condivisioni 0 commenti

Gli amaretti possono essere duri o morbidi, decisamente amari o poco amari.

Le differenze di consistenza e di sapore dipendono dalla ricetta regionale che si adotta. A contendersi l’origine di questi biscotti sono due regioni: il Piemonte e la Liguria. Oggi, però, gli amaretti più noti sono quelli lombardi di Saronno.

La tradizione piemontese, per esempio, vuole che il quantitativo di mandorle amare sia leggermente superiore alla metà del quantitativo di mandorle dolci.

Si tratta però di biscotti dal sapore molto particolare che non piacciono a tutti. Per evitare che i tuoi amaretti risultino poco apprezzati è bene usare soprattutto le mandorle dolci.

Procurati tutti gli ingredienti e prepara degli ottimi amaretti casalinghi.

Informazioni

Ingredienti

  • Mandorle dolci sgusciate 155
  • Mandorle amare sgusciate 30 gr
  • Albumi 4
  • Zucchero 200 gr

Preparazione

  1. Porta a bollore l’acqua e scotta le mandorle per un paio di minuti. Privale della buccia sotto l’acqua corrente per evitare di scottarti le dita.

  2. Riscalda il forno a 160 gradi e lascia le mandorle ad asciugarsi in una teglia per qualche minuto. Le mandorle non devono tostare, il passaggio in forno serve solo ad asciugarle per bene.

  3. Metti le mandorle nel bicchiere di un mixer, aggiungi lo zucchero e aziona le lame. Devi ridurre le mandorle in farina.

  4. Trasferisci la farina di mandorle e zucchero in una ciotola e monta gli albumi a neve con uno sbattitore elettrico.

  5. Versa gli albumi nella farina di mandorle e incorporali delicatamente con un cucchiaio di legno, eseguendo un movimento dal basso verso l’alto.

  6. Fodera una placca con della carta forno e inserisci il composto in una sacca da pasticciere.

  7. Forma delle palline con la sacca. Stai attenta a creare degli amaretti di dimensioni regolari e ben distanziati gli uni dagli altri.

  8. Lascia riposare gli amaretti per circa 60 minuti.

  9. Riscalda il forno e cuoci i biscotti a 170 gradi per circa 35 minutiSforna gli amaretti, lasciali raffreddare e servili.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.