Stai leggendo: Peperoni cruschi: un'idea croccante

Letto: {{progress}}

Peperoni cruschi: un'idea croccante

I peperoni cruschi sono un piatto gustoso e croccante: sono l'ideale per un aperitivo diverso dal solito o un contorno da abbinare a secondi piatti.

Primo piano di peperoncini rossi croccanti in ciotola di pietra su tavolo da cucina in legno

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 9 utenti

I peperoni cruschi appartengono alla cucina povera di Matera e sono un contorno, anche se semplice da preparare, molto gustoso e particolare. La ricetta si abbina bene a secondi piatti di pesce come il baccalà alla pizzaiola spiegato dallo chef Antonino Cannavacciuolo o a secondi di carne come le costolette di agnello fritte con panatura croccante di pistacchi, realizzate da Chiara Maci.

I peperoni cruschi sono una ricetta veloce e facile da realizzare, l'unico accorgimento da seguire riguarda i peperoni: dovranno essere quelli piccoli e lunghi essiccati al sole.

Devi sapere che, qualora decidessi di affiancarli nello steso piatto con un'altra pietanza, dovrai aspettare che i peperoni cruschi si raffreddino, in modo da non farli ammorbidire con il calore degli altri alimenti.

Se sei amante dei sapori decisi, potrai usare tranquillamente anche quelli piccanti, l'importante è che siano secchi e che non li bagni prima di friggerli nella pentola.

Informazioni

Ingredienti

  • Olio extravergine d'oliva 5 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Peperoncini rossi dolci 15

Preparazione

  1. Pulisci accuratamente ciascun peperoncino secco con un panno di cotone.

  2. In una pentola stretta e lunga aggiungi l'olio e fallo riscaldare a fiamma dolce. Quando l'olio avrà raggiunto la giusta temperatura, aggiungi i peperoni secchi e lasciali soffriggere a fiamma dolce.

  3. Gira i peperoni durante la frittura in modo da cuocerli tutti nello stesso modo.   

  4. Quando saranno diventati di un colore scuro, spegni e raccoglili con una schiumarola, adagiandoli delicatamente in un piatto ovale.

  5. Aggiungi il sale e porta in tavola!

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.