Stai leggendo: Brutti ma buoni: la ricetta con le nocciole tostate in forno

Letto: {{progress}}

Brutti ma buoni: la ricetta con le nocciole tostate in forno

I brutti ma buoni sono dei deliziosi biscotti con le nocciole tritate e lo zucchero a velo. Si preparano in poco tempo e si sgranocchiano che è davvero un piacere.

Brutti ma buoni

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 32 utenti

I brutti ma buoni sono dei biscotti a base di frutta secca. La ricetta tradizionale prevede le nocciole, ma si possono utilizzare anche le mandorle e il cioccolato. La presenza della frutta secca gli conferisce una forma irregolare da cui probabilmente deriva la definizione brutti ma buoni.

L’origine di questi biscotti è oggetto di una contesa tra diverse regioni, tra cui la Lombardia e il Piemonte. La disputa però è da considerarsi superata, ormai i brutti ma buoni sono diffusi in tutta Italia e sono diventati a pieno titolo un dolce nazionale.

La preparazione non è complicata, bisogna solo sorvegliare la cottura perché l'impasto è molto zuccherino e tende a bruciarsi facilmente. Un pizzico di attenzione in più permette di evitare che i brutti ma buoni diventino semplicemente brutti.

Prepara questi fantastici biscotti e servili a metà pomeriggio o a fine pasto con il caffè.

Informazioni

Ingredienti

  • Nocciole sgusciate 150 gr
  • Zucchero a velo 130 gr
  • Albumi 60 gr

Preparazione

  1. Riscalda il forno a metti a tostare le nocciole per 2/3 minuti a 180 gradi.

  2. Metti le nocciole calde in un panno, chiudilo a mo' di sacchetto e strofinalo energicamente. In questo modo eliminerai più facilmente la pellicina esterna delle nocciole.

  3. Una volta private le nocciole della pelle, tritale grossolanamente con un coltello.

  4. Monta a neve ferma gli albumi con una frusta e aggiungi le nocciole tritate e lo zucchero a velo, incorporando delicatamente gli ingredienti con un cucchiaio di legno.

  5. Trasferisci il composto in un tegame e mettilo sul fornello a fuoco moderato, mescolando di continuo.

  6. Quando il composto comincia a staccarsi dalle pareti del tegame, spegni il fornello e lascia riposare per circa 10 minuti.

  7. Fodera una teglia con la carta da forno e distribuisci il composto in mucchietti irregolari e ben distanziati l’uno dall’altro.

  8. Inforna in forno preriscaldato a 160 gradi per circa 20 minuti. Sforna, lascia raffreddare per qualche minuto e servi.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.