Stai leggendo: Spatzle bianchi con la panna e spaztle verdi conditi con il burro

Letto: {{progress}}

Spatzle bianchi con la panna e spaztle verdi conditi con il burro

Gli spatzle tedeschi sono una sorta di gnocchetti senza patate. Sono buoni sia come contorno che come primo conditi con il burro e il parmigiano o con la panna.

Spatzle tedeschi

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 11 utenti

Gli spatzle sono degli gnochetti di farina e uova originari della Germania. Il loro nome deriva, infatti, dal dialetto svevo e significa passerotto. In realtà, questi ottimi gnochetti sono diffusissimi anche in Trentino, nel Tirolo e in Svizzera.

Gli spatzle si servono in bianco come contorno a piatti di cacciagione o a carni molto condite. Sonia Peronaci ti propone, però, una versione alternativa: gli spatzle come primo piatto.

Per la preparazione si usa uno strumento detto spaztlehobel, che può essere facilmente sostituito da uno schiacciapatate.

Allora cosa aspetti? Prepara gli spazle classici di GialloZafferano con panna e pancetta e gli spatzle agli spinaci con burro e parmigiano e conquista gli ospiti con un piatto internazionale.

piatto di spatzle bianchi e verdi

Informazioni

Ingredienti

Per gli spatzle classici

  • Uova 3
  • Acqua 120 ml
  • Noce moscata una grattugiata
  • Sale un pizzico
  • Farina 250 gr

Per gli spatzle verdi

  • Uova 3
  • Acqua 100 ml
  • Noce moscata una grattugiata
  • Sale un pizzico
  • Farina 250 gr
  • Spinaci freschi 500 gr

Per il condimento alla panna

  • Panna fresca liquida 250 ml
  • Pancetta affumicata in cubetti 150 gr
  • Erba cipollina q.b.
  • Sale un pizzico

Per il condimento al burro

  • Burro 30 gr
  • Semi di papavero q.b.
  • Parmigiano grattugiato 100 gr

Preparazione

  1. Prepara il primo impasto classico bianco. Metti le uova in una ciotola insieme all’acqua e mescola con una frusta. Al posto dell’acqua puoi usare anche la birra o il latte. Aggiungi un po’ di noce moscata, un pizzico di sale e continua a mescolare.

  2. Setaccia la farina e aggiungila al composto. Copri la ciotola con la pellicola e lasciala riposare.

  3. Prepara il secondo impasto. Lava e pulisci gli spinaci e lessali in una pentola senza aggiungere nessun condimento. Gli spinaci cuoceranno con la loro stessa acqua. Lascia cuocere solo qualche minuto.

  4. Versa in una ciotola uova e acqua, aggiungi gli spinaci e frulla con un mixer ad immersione. Fai raffreddare bene gli spinaci prima di amalgamarli al composto, altrimenti finiranno per far cuocere le uova.

  5. Aggiungi la farina e, se il composto è troppo denso, versa un goccino di acqua fredda. Aggiusta con un pizzico di sale e una grattugiata di noce moscata e mescola.

  6. Prepara i due condimenti. Taglia l’erba cipollina e metti in una padella calda i cubetti di pancetta. Lasciali rosolare a fuoco lento in modo che rilascino il loro sapore.

  7. Aggiungi alla pancetta la panna, l’erba cipollina, il sale e il pepe e mescola. Quando la panna bolle spegni il fuoco e grattugia un po’ di noce moscata.

  8. Il secondo condimento è a base di burro: fallo sciogliere in padella e quando sfrigola versa i semi di papavero e mescola.

  9. Porta a bollore l’acqua salata, versa l’impasto nel raccoglitore dello spaztlehobel e muovi il carrellino avanti e indietro sui suoi binari. Il movimento permette agli spatzle di cadere direttamente nell’acqua bollente. Quando riafforano sono pronti per essere scolati.

  10. Se usci lo schiacciapatate, versa l’impasto all’interno, chiudi l’attrezzo e lasciali cadere nell’acqua. La forma risulta più sottile rispetto a quella degli spatzle ottenuti con lo spaztlehobel.

  11. Versa gli spatzle direttamente in padella nel condimento e manteca girando con un cucchiaio. Aggiungi sugli spatzle bianchi l’erba cipollina fresca e sugli spatzle verdi il formaggio grattugiato e servi.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.