Stai leggendo: La ricetta della torta pasqualina con le uova sode e la bieta

Prossimo articolo: Colomba pasquale casalinga con le mandorle e la frutta candita

Letto: {{progress}}

La ricetta della torta pasqualina con le uova sode e la bieta

Il menu di Pasqua non è lo stesso senza la torta pasqualina. Il ripieno si può variare a seconda dei propri gusti, sostituendo la bieta con gli spinaci o i carciofi.

Torta pasqualina

0 condivisioni 0 commenti

La ricetta della torta pasqualina è facile e veloce. Questa torta rustica della tradizione ligure è legata a filo doppio alla Pasqua. Gli ingredienti che la compongono, infatti, si mangiavano soprattutto durante le festività pasquali.

In origine, la torta prevedeva addirittura la sovrapposizione di 33 sfoglie, in omaggio ai 33 anni di Cristo.

Per tenere fede alla ricetta della torta pasqualina alla genovese bisognerebbe fare a mano la pasta della base. Per semplificarne, però, la preparazione nei caotici giorni di festa puoi usare la pasta sfoglia confezionata.

Il ripieno classico è costituito da erbe e cagliata genovese. Quest’ultima è detta comunemente prescinseua, ma è piuttosto difficile da trovare nel resto d’Italia. In sostituzione, va benissimo sia la ricotta vaccina che la ricotta di pecora.

Organizza un gita fuori porta per Pasquetta e prepara la torta pasqualina per tutti i tuoi amici.

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Metodo di cottura In forno
  • Categoria Torte salate
  • Preparazione 20 minuti
  • Cottura 50 minuti
  • Tempo totale 70 minuti
  • Dosi 6

Ingredienti

  • Bieta380 gr
  • Ricotta150 gr
  • Parmigiano60 gr
  • Uova4
  • Pasta sfoglia2 confezioni
  • Saleq.b.
  • Pepeq.b.

Preparazione

  1. Pulisci le biete separando i gambi dalle foglie con un coltello. Elimina i filamenti più duri dai gambi incidendoli con un coltello e tirando dal verso opposto

  2. Dopo aver pulito i gambi, tagliali in senso verticale. In questo modo gambi e foglie avranno gli stessi tempi di cottura. Lascia in ammollo le biete in acqua fredda per qualche minuto.

  3. Porta ad ebollizione acqua e sale in una pentola capiente, tuffa le biete e falle cuocere per 5/10 minuti.

  4. Scola per bene le biete, trasferiscile su un tagliere e riducile in pezzi più piccoli tagliandole con un coltello.

  5. Metti in una ciotola la bieta, la ricotta, un uovo e il parmigiano e aggiusta di sale e pepe. Mescola con un cucchiaio di legno fino a quando il composto non sarà perfettamente amalgamato.

  6. Prendi una teglia circolare di media grandezza, ricoprila di carta forno e adagia la pasta sfoglia. Versa il ripieno di bieta e ricotta e livellalo con un cucchiaio.

  7. Prendi le uova e disponile nel ripieno a distanza regolare l'una dall'altra. Le uova diventeranno sode durante la cottura in forno. Puoi aumentare o diminuire il numero di uova da inserire nell’impasto a seconda dei tuoi gusti. Tre o quattro uova è il numero ideale.

  8. Copri con l’altro rotolo di pasta sfoglia e sigilla bene i bordi, unendo i lembi della pasta della base con quelli della pasta della copertura.

  9. Buccherella la pasta con uno stuzzicadenti per evitare che si gonfi in forno. Inforna in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 40/45 minuti. Sforna, fai raffreddare e servi.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.