Stai leggendo: I malloreddus sardi conditi con zucchine, piselli, cipolla e fave

Letto: {{progress}}

I malloreddus sardi conditi con zucchine, piselli, cipolla e fave

I malloreddus sono i tipici gnocchetti sardi rigati, perfetti per il sugo. Io preferisco cucinarli con un condimento leggero a base di zucchine ridotte in crema.

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 15 utenti

Le varietà di pasta prodotta in Italia è infinita e ogni regione ha le proprie mille versioni.

La seconda tappa del tour sardo è un altro primo piatto: i malloreddus. Si tratta dei tipici gnocchetti sardi, spesso abbinati a ragù molto corposi. Oggi però li abbino a un condimento di verdure molto primaverile.

Condisci i malloreddus con piselli, zucchine e fave per anticipare con me l'arrivo della primavera.

Informazioni

Ingredienti

  • Zucchine 200 gr
  • Cipolla bianca 30 gr
  • Fave 50 gr
  • Pisellini 50 gr
  • Malloreddus 200 gr
  • Acqua q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Pulisci le zucchine e tagliale a dadini. Mettile a cuocere in un pentolino con acqua e un filo d’olio e coprile con un coperchio.

  2. Fai soffriggere in una padella antiaderente le fave fresche e i piselli con un filo d’olio e la cipolla bianca tritata. Aggiusta di sale, aggiungi una spolverata di pepe e lascia cuocere.

  3. Porta a bollore una pentola con dell’acqua salata e versa i malloreddus. Nel mentre frulla le zucchine e versa la crema ottenuta nel soffritto di fave e piselli.

  4. Scola i malloreddus direttamente nella padella del condimento e amalgama con un cucchiaio in legno.

  5. Impiatta in un piatto fondo e servi con una spolverata di pecorino romano.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.