Stai leggendo: Risotto ai frutti di mare con cozze, i gamberi e i calamari

Prossimo articolo: Cocktail di gamberi: l’antipasto di mare in coppa da champagne

Letto: {{progress}}

Risotto ai frutti di mare con cozze, i gamberi e i calamari

Il risotto ai frutti di mare è un piatto profumato e ricco di sapori. La preparazione non è facile, bastano però pochi accorgimenti per ottenere un piatto squisito.

Risotto ai frutti di mare

12 condivisioni 0 commenti

Il risotto ai frutti di mare è uno dei piatti per eccellenza della tradizione culinaria italiana. Il segreto di questo piatto è nella freschezza dei frutti di mare e nella cremosità del riso.

Per ottenere la giusta consistenza cremosa, conviene utilizzare un riso con dei chicchi piccoli. I migliori sono l’arborio e il carnaroli.

La cottura del riso è fondamentale. Il trucco consiste nell’aggiungere il brodo di pesce poco alla volta, mescolando in continuazione.

Il riso non deve affogare nel brodo, ma neanche rimanere senza liquido. Non appena il brodo si asciuga, bisogna aggiungerne un altro mestolino e continuare a mescolare.

Pronta a stupire ospiti e familiari con un perfetto risotto ai frutti di mare? Allora segui passo passo la ricetta qui sotto.

Informazioni

  • Difficoltà Media
  • Metodo di cottura In tegame
  • Categoria Primi di pesce
  • Preparazione 30 minuti
  • Cottura 60 minuti
  • Tempo totale 90 minuti
  • Dosi 4

Ingredienti

Per il brodo di gamberi

  • Gamberi12
  • Acqua1,5 l
  • Carota1
  • Cipolla1
  • Saleq.b.
  • Pepeq.b.

Per il risotto

  • Burro20 gr
  • Carota1
  • Sedano1 gambo
  • Cipolla1
  • Cognac50 ml
  • Passata di pomodoro1 cucchiaio
  • Pomodoro maturo1
  • Aglio1 spicchio
  • Saleq.b.
  • Pepeq.b.
  • Riso300 gr
  • Olio evo2 cucchiai
  • Anelli di calamaro200 gr
  • Cozze200 gr
  • Vino bianco secco50 ml

Preparazione

  1. Fai sobbollire i gamberi interi in una pentola con l'acqua, la carota, la cipolla, il sale, il pepe e un mazzetto aromatico. Trascorsi 7/8 minuti, togli i gamberi dal liquido di cottura e taglia le teste.

  2. Trita metà cipolla, il gambo di sedano e una carota. Fai scaldare a fuoco vivo un cucchiaio d’olio e i 20 grammi di burro insieme al trito di cipolla, carota e sedano.

  3. Fai saltare le teste di gambero nella padella con l'olio, il burro e il trito di verdure e sfuma con il liquido di cottura dei gamberi e il cognac.

  4. Aggiungi la passata di pomodoro e mescola per un paio di minuti. Unisci il pomodoro in pezzi, l’aglio schiacciato, tutto il restante liquido di cottura dei gamberi e lascia cuocere.

  5. Porta ad ebollizione e abbassa la fiamma. Spegni dopo 25/30 minuti di cottura, filtra il brodo con un colino e mettine una metà in un tegame e un’altra metà in una ciotola.

  6. Prendi una padella e metti a soffriggere la cipolla restante con un filo d’olio. Aggiungi il riso e mescola lasciando tostare per un paio di minuti, sfuma con il vino bianco e continua a mescolare.

  7. Aggiungi circa 150 ml di brodo alla volta e mescola con un cucchiaio di legno. Continua così fino a cottura ultimata. Solitamente, i tempi di cottura del riso sono di 18/20 minuti.

  8. Mentre il riso cuoce, metti a scaldare il brodo nel tegame insieme alle cozze e ai calamari. Porta ad ebollizione e fai cuocere per 5 minuti.

  9. Quando mancano un paio di minuti alla cottura del riso aggiungi cozze, calamari e gamberi e mescola. Aggiusta di sale e pepe e impiatta.

Risotto gamberi e zucchine: la ricetta di Antonino Cannavacciuolo

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.