Stai leggendo: Tartufini di cioccolato fondente e cacao aromatizzati al brandy

Prossimo articolo: Caramello salato fatto in casa con zucchero, panna e sale in fiocchi

Letto: {{progress}}

Tartufini di cioccolato fondente e cacao aromatizzati al brandy

I tartufini sono delle vere e proprie perle di sapore. La ricetta per prepararli in casa è molto semplice e l'aggiunta del brandy li rende ancora più buoni.

Tartufini al brandy

0 condivisioni 0 commenti

I tartufini devono il loro nome ai tartufi a cui assomigliano per forma e colore.

Questi cioccolatini, ricoperti tradizionalmente da una spolverata di cacao, sono perfetti come fine pasto, come merenda o come regalo.

Furono creati nel lontano 1895, ma divennero famosi grazie alla cioccolateria Dufour di Londra che cominciò a produrli nel 1902.

Credi che realizzarli in casa sia complicato? In realtà sono facilissimi da preparare e l’aggiunta del brandy li rende ancora più saporiti.

Allora compra del buon cioccolato fondente e prepara dei magnifici tartufini con la ricetta qui sotto.

Informazioni

Ingredienti

  • Cioccolato fondente 200 gr
  • Panna liquida fresca 150 ml
  • Brandy 45 ml
  • Cacao amaro in polvere q.b.

Preparazione

  1. Taglia a pezzi il cioccolato e scioglilo a bagnomaria in un pentolino.

  2. Versa il brandy in una ciotola insieme alla panna liquida e monta a neve con uno sbattitore.

  3. Aggiungi il cioccolato fuso nella panna montata a neve e mescola con un cucchiaio di legno. Mescola delicatamente fino a quando gli ingredienti non risultano amalgamati.

  4. Copri la ciotola con della pellicola trasparente e mettila in frigorifero per 4 ore.

  5. Trascorso il tempo necessario al raffreddamento dell’impasto, prendi un piatto da portata o un vassoio e spolverali con abbondante cacao.

  6. Forma delle palline prendendo un po’ di composto e arrotondandolo con il palmo delle mani. Una volta formato il tartufino, passalo nel cacao. Continua fino a terminare tutto il composto. Puoi servire i tartufini subito oppure puoi tenerli in frigo e tirarli fuori cinque minuti prima di servirli.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.