Stai leggendo: Involtini di verza farciti con il guanciale e la ricotta di pecora

Prossimo articolo: Polpette di fior di latte e melanzane con passata di pomodoro

Letto: {{progress}}

Involtini di verza farciti con il guanciale e la ricotta di pecora

Oggi ho deciso di abbinare la carne di maiale alla verza e alla ricotta di pecora. Come? Con un involtino di verza insaporito da una farcia di guanciale e ricotta.

Involtini di verza con guanciale e ricotta

0 condivisioni 0 commenti

Dopo l’arista, ecco un altro piatto gustoso preparato con la carne di maiale: involtini di verza con guanciale e ricotta di pecora.

La verza ha foglie molto carnose, perfette come involucro per gli involtini. Mi raccomando, per i ripieni scegli sempre degli ingredienti che non siano troppo acquosi.

In questo piatto, ad esempio, uso la ricotta di pecora che a differenza della ricotta vaccina rimane più asciutta e compatta.

Fai un salto al supermercato per procurarti tutti gli ingredienti e inizia a cucinare con me gli involtini di verza. 

Informazioni

Ingredienti

  • Verza 6 foglie
  • Guanciale 300 gr
  • Ricotta di pecora 250 gr
  • Pangrattato q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio evo q.b.

Preparazione

  1. Sfoglia e sbollenta la verza direttamente in acqua bollente per circa una decina di minuti.

  2. Taglia il guanciale a listarelle molto sottili e saltalo in una padella molto calda per sgrassarlo. Puoi anche non utilizzare la parte bianca, ovvero quella più grassa.

  3. Scola la verza e togli il guanciale dalla padella con le pinze. Disponi la verza e il guanciale in due piatti distinti. Metti la ricotta di pecora in una ciotola e lavorala delicatamente. Unisci il guanciale e un po’ di pepe e aggiusta di sale solo dopo averla assaggiata.

  4. Aiutandoti con due cucchiai crea delle quenelle e disponile al centro della foglia di verza. Chiudi la foglia come se fosse un saccottino, sigillala anche ai lati e adagiala in una pirofila da forno.

  5. Una volta posizionati tutti gli involtini nella pirofila, spolverali con il pangrattato, un filo d’olio e una grattugiata di pepe nero e inforna a 180° per 10 minuti.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.