Stai leggendo: Ossobuchi di vitello con carote, cipolle, burro e brodo di carne

Prossimo articolo: Gnocchi con farina di ceci e crema di spinaci

Letto: {{progress}}

Ossobuchi di vitello con carote, cipolle, burro e brodo di carne

Mi piace mangiare l'ossobuco di vitello nell'abbinamento classico, vale a dire con il risotto alla milanese. Oggi, lo propongo cucinato alla maniera tradizionale.

Ossobuchi di vitello

14 condivisioni 0 commenti

Oggi Milano è la mia città, una città moderna ed europea, ma anche antica e piena di tradizioni. Una di queste è senza dubbio l’ossobuco di vitello, accompagnato dal risotto alla milanese.

Ecco come lo preparo io, ovviamente con il burro (che io di solito uso molto poco, ma con questa ricetta ci vuole). In questo caso non ho usato la classica gremolada, il trito di prezzemolo e aglio che, secondo tradizione, si aggiunge alla fine.

Informazioni

Ingredienti

  • Ossobuchi di vitello 4
  • Farina q.b.
  • Burro 20 gr
  • Carota 70 gr
  • Cipolla 100 gr
  • Brodo di carne q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Infarina gli ossobuchi di vitello. Ricordati di incidere l’eventuale pellicina laterale, in modo che non si arriccino in cottura.

  2. Fai sciogliere in padella una noce di burro e poi aggiungi il soffritto di carota e cipolla tritate. Quando saranno ben rosolate metti gli ossobuchi a cuocere, facendo sigillare bene la carne da entrambi i lati.

  3. Allunga con un paio di mestoli di brodo di carne. Lascia cuocere a fiamma molto dolce con un coperchio, per evitare che fuoriesca il midollo.

  4. Quando sarà pronto, servi accompagnando il piatto con il risotto alla milanese.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.