Stai leggendo: Zucchine alla scapece: il contorno perfetto per ogni piatto

Prossimo articolo: Patatas bravas spagnole con paprika dolce e peperoncini freschi

Letto: {{progress}}

Zucchine alla scapece: il contorno perfetto per ogni piatto

Ci sono contorni capaci di rendere migliori i piatti che accompagnano. È il caso delle zucchine campane alla scapece con marinatura di aceto, menta e aglio.

Zucchine alla scapece

3 condivisioni 0 commenti

Una delle mie ricette preferite, facile, veloce e colorata.

Le zucchine alla scapece sono tipiche della Campania e derivano dallo spagnolo “escabeche” che significa “marinare in aceto”. La ricetta si può fare sia con le zucchine che con le melanzane o con altri tipi di verdure e persino con i pesciolini fritti.
Il segreto di queste zucchine è nei tempi: bisogna prepararle la mattina in modo che assorbano bene il gusto e il profumo della marinatura.

Compra quattro zucchine dal tuo fruttivendolo di fiducia e seguimi nel video della ricetta. 

Informazioni

Ingredienti

  • Zucchine 4
  • Olio per friggere q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Aceto di vino 40 ml
  • Menta q.b.

Preparazione

  1. Lava bene le zucchine e poi affettale a rondelle. Io userò una mandolina, ma puoi anche affettarle al coltello. L’importante è che le rondelle siano uniformi e molto sottili, per avere una frittura ottimale. Scegli zucchine non troppo grandi e ben sode, con poca parte bianca all’interno.

  2. In una padella metti a scaldare l’olio (io userò quello di semi, ma va bene anche l’extra vergine d’oliva).

  3. Nel frattempo prepara la marinatura: in una ciotola mescola l’aceto, le foglie di menta e uno spicchio d’aglio tagliato a pezzetti.

  4. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura di 180°, metti a friggere le zucchine. Due consigli. Quando friggi assicurati che gli ingredienti siano ben asciutti e non umidi. E in generale meglio friggere a più riprese, senza mettere troppe verdure nell’olio, altrimenti si abbassa troppo la temperatura.

  5. Scola le zucchine su un foglio di carta assorbente, poi trasferiscile nel piatto da portata e ricoprile con la marinatura. Meglio prepararle qualche ora prima, in modo che assorbano bene il gusto della marinatura.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.