Stai leggendo: I creatori di The Good Wife lasceranno la serie dopo la stagione 7

Prossimo articolo: Una vecchia conoscenza di Grey’s Anatomy in The Good Wife

Letto: {{progress}}

I creatori di The Good Wife lasceranno la serie dopo la stagione 7

The Good Wife è arrivata alla settima stagione negli Stati Uniti, e i suoi creatori hanno deciso di abbandonare la serie. Al momento non è chiaro se la storia di Alicia continuerà.

Il cast di The Good Wife con i creatori della serie

83 condivisioni 13 commenti

Robert e Michelle King sono pronti a lasciare The Good Wife. I creatori della serie hanno sempre sostenuto che ci sarebbero volute 7 stagioni per raccontare la storia dell'avvocato Alicia Florrick (Julianna Margulies).
Ora che negli Stati Uniti siamo nel pieno dell'ultimo capitolo, il duo ha rinnovato il proposito di dedicarsi ad altre produzioni.

CBS non ha ancora deciso in modo ufficiale se procedere con una stagione 8 o chiudere la storia con un atto finale. Secondo Deadline, però, è possibile che il network decida di seguire la prima strada, visti i buoni risultati da sempre ottenuti dalla serie.

I King hanno detto che non sarebbero tornati dopo quest'anno, ma abbiamo una solida base d'appoggio per la serie.

Durante uno degli incontri dalla TCA (Television Critics Association) Glenn Geller, il presidente di CBS Entertainment, ha lasciato intendere che il produttore esecutivo Craig Turk potrebbe espandere il suo ruolo nei prossimi mesi.

Nulla verrà deciso fino al termine della cosiddetta "Pilot Season", un periodo in cui i network decidono quali serie commissionare e quali abbandonare a seconda delle performance degli episodi pilota delle nuove produzioni. Per il momento, il futuro di The Good Wife rimane incerto, e la produzione non ha ancora discusso di una possibile ottava stagione.

Robert e Michelle King ai WGAHD©Getty Images
Robert e Michelle King hanno vinto un Writer's Guild Award per The Good Wife

Deadline fa notare che questa non sarebbe la prima serie a continuare ad accogliere successi dopo l'abbandono dei suoi creatori originali. Grazie alle loro solide basi, drammi che potevano contare sulla complessità dei loro personaggi si sono rinnovati nel tempo, mantenendo l'attenzione e la fedeltà del pubblico.

In caso di un eventuale rinnovo, The Good Wife avrebbe dalla sua parte ottime performance, tra cui quelle di Christine Baranski (Diane Lockhart), Alan Cumming (Eli Gold) e di un nutrito numero di guest star ricorrenti, come il brillante Michael J. Fox.

Vi terremo aggiornati suoi prossimi sviluppi.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.