Stai leggendo: Medaglioni fritti con melanzane, mozzarella e basilico fresco

Prossimo articolo: Grissini di pasta sfoglia al forno con parmigiano reggiano a pioggia

Letto: {{progress}}

Medaglioni fritti con melanzane, mozzarella e basilico fresco

Adoro i secondi di verdure perché permettono di preparare un piatto completo senza l'aggiunta di contorni, proprio come i miei medaglioni fritti con le melanzane.

Medaglioni di melanzane

0 condivisioni 0 commenti

Un secondo perfetto per un menù vegetariano, con tre ingredienti che fanno subito sud: la mozzarella, il basilico e le melanzane.

La mozzarella è uno degli ingredienti a cui sono più affezionata. Mi ricorda tantissimo il periodo in cui vivevo ad Agropoli, con la mia famiglia, e arrivava freschissima ogni mattina. Per questa ricetta userò quella vaccina, più adatta per le fritture in quanto rilascia meno latte.

Seguitemi nel video di #VitaDaFoodBlogger e preparate insieme a me questi fantastici medaglioni fritti. 

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Categoria Secondi di verdura
  • Preparazione 15 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Tempo totale 33 minuti
  • Dosi 4

Ingredienti

  • Melanzane grandi tonde2
  • Mozzarella vaccina150 gr
  • Basilico1 mazzetto
  • Semola di grano duro2 cucchiai
  • Farina2 cucchiai
  • Uova2
  • Olio di semi per fritturaq.b.

Preparazione

  1. Tagliate le estremità delle melanzane e poi pelatele (non serve lavarle o metterle sotto sale). Tagliatele a fette non troppo spesse, di circa mezzo centimetro di spessore. Tagliate a fette non troppo spesse anche la mozzarella.

  2. A questo punto componete il medaglione. Prendete una fetta di melanzana, disponetevi sopra una fetta di mozzarella, due foglie di basilico e chiudete con un’altra fetta di melanzana.

  3. Usate la mozzarella vaccina, perché non deve fare tanto latte (potete anche asciugarla un po’). In alternativa potete usare anche la provola.

  4. Per la panatura, passate il vostro medaglione prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e poi nella semola (potete usare anche pangrattato o farina di mais per renderlo ancora più croccante). Io di solito faccio una doppia panatura, quindi lo passo di nuovo nella farina, poi uovo e semola.

  5. Ora friggete. Per controllare se l’olio è arrivato a temperatura c’è un metodo facilissimo: mettete nell’olio uno stuzzicadenti e, se intorno si formano bollicine, vuol dire che è pronto. 

  6. Quando i medaglioni sono ben dorati, fateli asciugare su carta da cucina e servite.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.