Stai leggendo: Patate farcite con pomodoro e mozzarella: una ricetta vegetariana

Prossimo articolo: Polpette di pesce al forno: l'antipasto per Natale

Letto: {{progress}}

Patate farcite con pomodoro e mozzarella: una ricetta vegetariana

Le patate farcite con pomodoro e mozzarella sono un'idea sfiziosa vegetariana da cucinare come antipasto o secondi piatto. Leggi la ricetta e scopri come fare!

Primo piano di due metà di una patata con all'interno pomodoro, mozzarella e prezzemolo su piatto

0 condivisioni 0 commenti

Le patate ripiene con pomodoro e mozzarella sono una ricetta facile, gustosa e soprattutto vegetariana che si adatta per qualsiasi tipo di occasione: che sia una ricorrenza particolare o una cena informale tra amici. È una pietanza facile da preparare ma sfiziosa da portare in tavola, la puoi presentare come antipasto o come secondo di verdura.

La ricetta che ti proponiamo ha procedimenti semplici da eseguire, c'è qualche piccolo accorgimento che ti garantirà la buona riuscita della pietanza: le patate dovranno essere della stessa grandezza in modo da cuocerle tuttr nello stesso modo, è consigliabile usare delle patate di dimensioni abbastanza grandi per poter essere agevolati durante il momento della farcitura.  

Informazioni

Ingredienti

  • Patate 4
  • Mozzarella 300 gr
  • Sale q.b.
  • Pomodorini 250 gr
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione

  1. Riempi una ciotola con dell'acqua corrente, immergi le patate con un cucchiaino di bicarbonato e lascia in ammollo per circa 5 minuti. trascorso il tempo necessario, lava le patate con abbondante acqua facendo attenzione ad eliminare tutti i residui terrosi.

  2. Porta ad ebollizione una pentola che avrai riempito con dell'acqua e quando questa avrà raggiunto la giusta temperatura tuffale patate, lasciale cuocere per circa 30 minuti. Controlla spesso la cottura con uno stuzzicadenti, se questo affonderà nel suo interno, vorrà dire che la cottura sarà quella giusta.

  3. Riponi le patate in uno scolapasta e lasciale intiepidire leggermente, con un coltello dividile a metà per il verso più lungo. Con un cucchiaio, scava la parte interna lasciando un piccolo bordo di patata lungo tutta la circonferenza in modo da poter sostenere meglio la farcitura che porrai in seguito. 

  4. Metti la parte delle patate che hai tolto precedentemente in una ciotola, sala aggiungi dell'olio a filo e lavora con una forchetta, aggiungi i pomodorini che avrai lavato e tagliato ognuno in 4 parti. Mescola il tutto con un cucchiaio.  

  5. Taglia a dadini la mozzarella e riponi i cubetti in un colino a maglia stretta in modo da eliminare il latte in eccesso. Unisci alla ciotola insieme agli altri ingredienti e mescola con un cucchiaio.

  6. Riempi l'interno scavato delle patate con la farcitura di patate, pomodoro e mozzarella, aggiusta di sale se necessario. Rivesti una teglia da forno con carta apposita e disponi le patate ripiene l'una distante dall'altra in modo da non farle attaccare durante la cottura.

  7. Preriscalda il forno a 150 gradi e inforna le patate per circa 5 minuti. A cottura ultimata, aggiungi a filo dell'olio extravergine d'oliva insieme a del prezzemolo fresco che avrai lavato, asciugato e tritato finemente. Porta in tavola ancora calde!

Le patate ripiene con pomodoro e mozzarella sono una ricetta molto versatile: potrai cambiare l'interno della farcitura a seconda dei tuoi gusti o della disponibilità degli ingredienti che hai in frigo.

Le patate in cucina sono un alimento molto utilizzato per il sapore delicato e la porosità che le caratterizza, le ricette spaziano dai primi piatti classici come quello della pasta mista con patate e provola o per accompagnare secondi piatti come il polpo alla Luciana con composta di patate all'olio, entrambe illustrate nei dettagli dallo chef Antonino Cannavacciuolo.  

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.